La Uefa chiarisce: “Ieri sera nessun coro razzista”

Si era temuto il peggio ieri sera quando ad un certo punto lo speaker dello Stadio Olimpico aveva invitato i tifosi a tenere un comportamento corretto nei confronti degli avversari. Alla mente dei supporter laziali e dei telespettatori è ricorso il pericolo porte chiuse già subito nella Europa League. Invece è arrivata prontamente la smentita da parte del portavoce della Uefa: “Nella relazione post partita dell’arbitro Eriksson non è stato menzionato nessun atto di razzismo o cori offensivi contro i giocatori del Leverkusen. Il tutto, invece, è stato frutto di un errore di valutazione“. Pericolo scampato per i tifosi biancocelesti.