Seguici sui Social

News

Mauri domani già in panchina. La fascia da capitano resta a Biglia

Pubblicato

in



Il secondo primo giorno non si scorda mai. Perdonate l’ossimoro, ma ciò che è capitato a è davvero un tuffo nel passato. E’ accaduto tutto nella giornata di ieri: in mattinata visite mediche, alle 15 la firma sul contratto e poi alle 18 il suo primo allenamento stagionale al campo Fersini. Chissà cosa avrà pensato , di sicuro avrà vissuto un déjà vu.

CAPITANO SENZA FASCIA – Pronti, partenza e via. Il giocatore domani dovrebbe essere convocato per la gara contro il Bologna (salvo problemi burocratici) ma con ogni probabilità siederà in panchina. E’ tornato all’interno dello spogliatoio in punta di piedi, come se fosse l’ultimo arrivato e ha lasciato la fascia da capitano a , come riporta stamattina il Corriere dello Sport. Nella gara di ritorno del preliminare di Champions non potrà esserci, ma la Lazio ha intenzione di inserirlo nei 25 della lista Uefa nei 4 cresciuti nel vivaio nazionale. Si spera che questa lista venga consegnata per la fase a gironi della Champions League, piuttosto che in quella dell’Europa League.

IL NUMERO 6 PER ANTONOMASIA – Quella di Mauri è stata una scelta di cuore. Pur di tornare alla Lazio ha deciso di abbassarsi lo stipendio passando da 1 mln percepito fino a 2 mesi fa, a 700mila euro (più bonus legati alle presenze e agli obiettivi della squadra) per un altro anno. Il centrocampista brianzolo ha rinunciato a una parte dello stipendio, alla fascia da capitano ma non alla maglia numero 6. Ne ha parlato con Gentiletti, che l’ha presa in prestito per la gara di Supercoppa e l’argentino si è reso disponibile a cambiare numero.

Non solo Lazio

Diletta Leotta, la verità sul legame tra lei e Ibrahimovic

Pubblicato

in

Diletta Leotta Ibrahimovic


Ecco le dichiarazioni della giornalista sportiva sul suo presunto flirt con il giocatore del Milan

Parla chiaro la giornalista sportiva più amata dal pubblico maschile sulle voci che la volevano coinvolta sentimentalmente con l’attaccante del Milan. In un’intervista che uscirà domani sul noto settimanale Chi, che la vede protagonista anche in copertina, la Leotta chiarisce finalmente la situazione. “Stare con un uomo impegnato è una cosa inaccettabile per i miei principi, con tutta la scelta che c’è nel mondo devi avere la lucidità di non metterti in situazioni sbagliate”.

La situazione sentimentale di Diletta Leotta

Adesso sono single. Sono sempre stata fidanzata, dovevo trovare il coraggio di ritagliarmi uno spazio per conoscermi nel profondo e fare scelte importanti, per riuscire a stare da sola sul divano a vedere un film senza dover rendere conto a nessuno”. Diletta commenta anche la fine del suo rapporto con Daniele Scardina: “Non rinnego niente, fra di noi c’è stato un amore profondo”.

Le scelte professionali : il passaggio a Dazn

Nell’ultima parte dell’intervista rilasciata a Chi la conduttrice di Dazn ricorda gli inizi professionali nell’ambiente del giornalismo sportivo come un periodo non semplice. “All’inizio non è stato facile, una collega mi aveva anche detto ‘ti hanno presa solo per le tette’, ma non ho certo lasciato Sky per questa ragione… Ho scelto di andare a Dazn perché era una nuova sfida e perché sentivo che il mercato della tv satellitare stava cambiando”.

Continua a leggere

Articoli più letti