Seguici sui Social

Focus

Pioli ci ripensa e torna al 4-3-3. Cataldi in cabina di regia. Hoedt si candida titolare

Pubblicato

in



Pubblicità

In mattinata a Formello si è svolta la seduta di allenamento della squadra biancoceleste. L’allenatore Stefano Pioli, dopo l’infelice serata di mercoledì nel preliminare, torna sui suoi passi e cambia di nuovo il modulo riproponendo il 4-3-3. In campo, sicuro del posto, l’albanese Berisha. Infatti Marchetti ancora fuori per l’infortunio alle costole tornerà dopo la sosta. Al centro della difesa De Vrij ed uno tra Gentiletti e Hoedt, con quest’ultimo in vantaggio sull’argentino. Per il giovane olandese potrebbe arrivare al Bentegodi l’esordio dal primo minuto con la maglia biancoceleste. Sulle fasce verranno confermati Basta e Radu. A centrocampo il ritorno di Cataldi dal primo minuto. Finora era sceso in campo solo in occasione della Supercoppa disputata a Shangai contro la Juventus. Danilo rileverà in cabina di regia Onazi.  Ai suoi lati agiranno Parolo e Lulic, tutti e tre dovranno inserirsi ed aiutare i compagni in attacco. Nel reparto avanzato si prospetta un altro turno di riposo per Felipe Anderson, quindi si dovrebbe rivedere l’olandese Kishna, che bene si è comportato nella partita di esordio con il Bologna, dove ha disputato una buona prova arricchita dal gol del raddoppio biancoceleste. Candreva si occuperà della fascia opposta, mentre al centro agirà ancora Keita, uno dei pochi a salvarsi nella partita di Leverkusen. In panchina Morrison, Mauri e Milinkovic-Savic pronti a subentrare durante l’incontro.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità