Si comincia, all’Olimpico arriva il Bologna di Delio Rossi

Un bentornato Mister sorge spontaneo, è un vero piacere rivederlo su una panchina di serie A, anche se non è quella laziale, anche se domani sarà un acerrimo rivale.

Mister Delio Rossi dopo quattro anni indimenticabili anni alla Lazio torna all’Olimpico da avversario, seduto sulla panchina del Bologna.

Andiamo a vedere quali sono le armi in possesso del nostro affezionatissimo ex mister, e quali strategie potrebbe adottare per mettere in difficoltà mister Pioli, altro ex di questo affascinante incontro.

La Lazio non perde la prima in casa all’Olimpico dal 2002, da quel momento 4 vittorie ed un solo pareggio. Ci vorrà tutto l’estro tecnico-tattico di Delio Rossi per provare ad arginare i bianco celesti, che vivono per altro una condizione morale invidiabile.

Tra i pali Mirante svincolato dal Parma, si prospetta una classica difesa a 4 con i centrali  Oikonomou, Rossettini neo acquisto dal Cagliari per 2,5 mln. Masina e Mbaye i terzini. Centrocampo tutto nuovo per Delio Rossi: Rizzo laterale di destra dalla Sampdoria, in ballottaggio con il veterano della Serie A Brighi, al centro Crisetig dall’Inter e a sinistra Pulgar, neo acquisto dalla Universidad Catolica per 2,5 mln. Davanti per i rosso blu c’è un misto di fantasia e potenza, con il trequartista Brienza alle spalle dell’attesissimo Destro, anche qui ballottaggio tra Mancosu e Acquafresca per completare l’unidici titolare del Bologna.

Per quanto riguarda la chiave tattica del match, è pronosticabile un match caratterizzato da ripartenze veloci del Bologna. Occhio al piede educato e sbarazzino di Brienza, pericoloso sui calci piazzati e sui lanci, anche la conclusione dalla distanza potrebbe rappresentare un pericolo. Attenzione a Destro che avrà sicuramente voglia di mettersi in mostra sentendo aria di derby.

Questi i convocati dell’allenatore emiliano:

Portieri: Da Costa, Mirante, Stojanovic;
Difensori: Ceccarelli, Ferrari, Maietta, Masina, Morleo, Oikonomou, Rossettini;
Centrocampisti: Brighi, Crimi, Crisetig, Diawara, Pulgar, Silvestro;
Attaccanti: Acquafresca, Brienza, Destro, Falco, Mancosu.
Squalificato Mbaye, infortunati Rizzo e Zuculini.