EUROPA LEAGUE – Talismano Matri

Stasera la Lazio dopo un anno di assenza, in Ucraina in casa del Dnipro torna a confrontarsi con l’Europa League. Pioli, rispetto al fallimentare preliminare contro il Bayer Leverkusen ora può contare su un bomber di razza lì davanti: mitra MATRI. L’ex rossonero – come scrive quest’oggi il Corriere dello Sport – è un esperto in debutti. Nel marzo del 2011 proprio in Ucraina, partendo dalla panchina, festeggiò il suo debutto con la Nazionale dell’allora ct Prandelli con un goal, proprio come ha fatto domenica nella sua prima fra con la Lazio decidendo la sfida con l’Udinese.

FIDUCIA – Per Matri l’ambiente biancoceleste è l’ideale, come più volte ha sottolineato l’ex laziale e suo grande  amico Cristian Brocchi: “Alessandro ha bisogno di sentirsi apprezzato per rendere al top”. Pioli possiede la psicologia giusta per motivarlo e per alternarlo con gli altri attaccanti, oggi solo Keita, ma tra qualche settimana torneranno Klose e Djordjevic. Matri è partito a razzo e renderà durissima la concorrenza agli altri. Ha il gol nel sangue. Allegri, suo maestro a Cagliari, lo stima tantissimo e nel gennaio scorso lo ha voluto riportare in bianconero. Nell’ultima parentesi juventina, pur trovandosi dietro a Tevez e Morata, ha segnato reti pesantissime. Uno a Firenze in semifinale e poi quello decisivo all’Olimpico il 20 maggio rubando il sogno della Coppa Italia a Pioli, che adesso gli chiederà di farsi perdonare.

EUROPA – Matri ha segnato anche due stagioni fa in Danimarca alla prima in Europa League della Fiorentina. contro il Dnipro stasera sarà aiutato da due esterni veloci e formidabili come Felipe Anderson e Kishna. Il brasiliano gli aveva fornito l’assist del primo gol con l’Udinese. Keita non è sicuro che vada in panchina. Almeno sino alla prossima sosta di campionato, Alessandro e lo spagnolo saranno gli unici centravanti a disposizione di Pioli, deciso a ricorrere a un sano turnover per concedere spazio a tutti e non stressare i suoi giocatori.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS