IL SORPASSO DI MISTER PIOLI

Pensare che la sconfitta contro il Napoli sia acqua passata è sbagliato. Però, è altrettanto innegabile che la vittoria contro il Genoa è stata fondamentale per ritrovare fiducia e morale. Un gol per tempo che ha permesso alla compagine di Pioli di conquistare (per la terza gara consecutiva) la vittoria davanti ai propri sostenitori. Segno evidente che il fattore Olimpico dà alla squadra quella spinta necessaria per affrontare qualsiasi rivale con uno spirito diverso. Dopo il Bologna e l’Udinese, ieri sera è toccato al Genoa di Gasperini, apparso molto amareggiato durante la conferenza stampa post gara.

Un primo tempo molto equilibrato in cui la Lazio è riuscita a sfruttare al massimo l’unico errore della retroguardia ligure. Il gol di Djordjevic ha fatto capire, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che la compagine romana ha una rosa di tutto rispetto. Matri, Klose e l’attaccante serbo garantiscono quella quantità di gol utili per trascinare la Lazio nelle primissime posizioni della classifica. Nella ripresa c’è ben poco da dire, anche perché la Lazio grazie anche alla superiorità numerica, è riuscita a legittimare un risultato mai in bilico e ritrovare uno dei suoi gioielli più preziosi: Felipe Anderson. Il brasiliano con un gol molto simile a quello realizzato nella scorsa stagione in casa del Sassuolo, è tornato ad illuminare il pubblico presente nella uggiosa serata romana. Un gol quasi liberatorio che ha messo il risultato al sicuro, consentendo alla truppa di mister Pioli di ritrovare serenità dopo la storica sconfitta patita a Napoli. Ora si andrà di nuovo a Verona ma stavolta sponda Hellas. Una squadra reduce dalla sconfitta al Meazza contro l’Inter, dopo aver sfiorato il gol con Jacopo Sala, uno dei giovani più interessanti che può vantare Mandorlini, un tecnico molto astuto che cercherà in tutti i modi di fare lo sgambetto al collega Pioli. Non sarà facile fermare questa Lazio in cerca dei primi punti lontano dalla sua gente e dal suo stadio.

Davide Sperati

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS