Lazionali azzurri inamovibili per Pioli non per Conte

Antonio Candreva e Marco Parolo: notoriamente due pedine imprescindibili nello scacchiere tattico di Stefano Pioli. A quanto pare non  per la Nazionale italiana guidata dal ct Antonio Conte, che stasera allo stadio Artemio Franchi di Firenze si appresta ad affrontare la nazionale di Malta guidata da Pietro Ghedin nella settima partita per le qualificazioni ad Euro 2016. Nelle formazioni ufficiose riportate dai maggiori siti, infatti, il romano di Tor de’ Cenci è in ballottaggio con Manolo Gabbiadini per il ruolo di esterno alto nel 4-3-3 azzurro. Invece, il nativo di Gallarate siederà comodamente in panchina sperando di poter essere utile a partita in corso.

CANDREVA – Candreva, finora fedelissimo di Conte, che lo ha utilizzato sia come esterno d’attacco che come mezzala nelle prime partite del girone, sembra aver perso posizioni nelle scelte del c.t. degli azzurri, a causa, forse, del momento poco felice che sta vivendo la Lazio dopo l’esclusione dalla Champions League e il tracollo del Bentegodi di domenica sera.

PAROLO – Stesso discorso per Parolo, il quale in realtà, anche se sempre convocato, era partito titolare in gare ufficiali solo nel pareggio contro la Croazia. La sua condizione fisico-atletica è ancora lontana da quella della scorsa stagione, nella quale fu il giocatore più utilizzato con oltre 3500 minuti giocati ad altissimo rendimento tra campionato Coppa Italia. In attesa di un pronto riscatto e di una immediata rinascita, i due laziali si giocheranno le loro chance per convincere il commissario tecnico. Mister Pioli è già convinto da tempo, ai due Lazionali proprio non riesce a rinunciare.

Giulio Piras