Milinkovic: “Peccato non aver vinto ma per me quella di ieri rimarrà una notte indimenticabile”

Ieri sera, sul campo del Dnipro, si è realizzato il sogno di Sergej Milinkovic-Savic. Per il giovane biancoceleste, grande protagonista sul terreno di gioco nel corso dell’incontro, è arrivato l’esordio in Europa League. La sua è stata un’ottima prestazione, il giovane ventenne serbo è stato all’altezza della situazione, non ha pagato l’emozione della prima volta ed oltre a giocare un buon incontro è riuscito a realizzare il gol del vantaggio biancoceleste. Nell’azione della rete della squadra di Pioli il centrocampista ha mostrato anche malizia nonostante la giovane età: sul calcio di punizione dei biancocelesti con un leggero spostamento si è prima liberato dell’uomo che era su di lui e poi, prendendo il tempo a compagni ed avversari, è riuscito, di testa, a depositare il pallone nella porta della squadra ucraina.

Milinkovic Savic ha commentato sul sito della Lazio la splendida serata vissuta da protagonista. Queste le sue parole:

“Sono molto contento, era la prima volta che scendevo in campo in una competizione così importante. Quando ho colpito di testa e ho visto il pallone entrare in rete sono impazzito dalla gioia, non avrei mai sperato di riuscire subito a segnare. Peccato non essere riusciti a conquistare i tre punti. Nei minuti finali siamo stati sfortunati ma il rammarico per il loro pareggio non cancella le emozioni e la felicità che ho vissuto in campo”.

A parte la felicità personale però al serbo il pareggio non è andato giù:

“Abbiamo giocato molto bene ma quella loro giocata nel finale ci ha rovinato la serata. Abbiamo avuto molte occasioni per fare nostra la partita ma non ci siamo riusciti, dobbiamo crescere ancora e nei prossimi incontri dovremo costruire ancora più occasioni per riuscire a segnare più reti”.

 

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS