PAGELLE – Milinkovic-Savic un toro a centrocampo, Onazi ruggisce su tutti i palloni

MARCHETTI 6,5 – Inoperoso per 85′ si supera con due parate una dopo l’altra: prima respinge col piede un tiro defilato di Anderson e poi blocca un tiro angolato di Edmar. Può poco o nulla sul colpo di testa da due passi di Selznev;

KONKO 6 – Non si vedeva in campo da tempo immemore, ma gioca una buona partita senza sbavature;

GENTILETTI 6,5 – Un muro davanti alla difesa, dalle sue parti non si passa. Partita di livello;

HOEDT 6,5 – Un’altra prestazione convincente. Le palle alte sono tutte sue;

RADU 6 – Partita attenta e concentrata;

ONAZI 7 – Indomabile Onazi che gioca a tutto campo. Il nigeriano si sdoppia, anzi si triplica facendo diga davanti alla difesa. Si reinventa anche regista con qualche assist niente male. Rinato;

PAROLO 6 – Una buona prestazione con qualche tiro da fuori. Migliora di partita in partita;

KISHNA 6,5 – Suo l’assist decisivo per Milinkovic-Savic. Qualche buona giocata, manca di continuità ma sta crescendo;

MILINKOVIC-SAVIC 7,5 – Pioli lo schiera trequartista centrale come in under 21 e proprio come in nazionale disputa un’ottima gara. A centrocampo sovrasta tutti e in avanti è un trattore. Che la Lazio abbia trovato davvero l’erede di Stankovic?

ANDERSON 5 – AAA cercasi Felipe Anderson. Dov’è finito il talento che tutti hanno apprezzato nel girone di ritorno della scorsa stagione? Domenica contro l’Udinese una sua giocata ha deciso la partita, ma stasera, a parte qualche dribbling fine a se stesso, non si è mai acceso;

MATRI 6,5 – Lotta e sgomita con tutti, andando vicino al gol più volte. Ha lo spunto della punta e i movimenti del centravanti di razza. La Lazio ha fatto bene a puntare su di lui, nulla da eccepire;

ALL. PIOLI 6,5 – Schiera la Lazio B (eccezion fatta per Marchetti, Radu e Parolo) ma la differenza non si nota. Peccato che il suo piccolo capolavoro tattico venga rovinato al ’94 da Selznev.

Fabrizio Piepoli

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS