Seguici sui Social

Settore giovanile

Primavera, Inzaghi: “Noi ingenui”. Bezziccheri: “Dovevamo concretizzare”. Rossi: “Che peccato!”

Pubblicato

in



Ai microfoni di Lazio Style Radio, commenta il ko della contro il Bari, vera e propria bestia nera dei biancocelesti battuti puntualmente negli ultimi tre confronti.”

“E’ una sconfitta che ci servirà da lezione.” Spiega Inzaghi: “Volevamo la vittoria ma siamo caduti in un numero davvero eccessivo di ingenuità difensive. Soprattutto sul primo gol subito siamo stati presi di sorpresa, una leggerezza che una squadra come la nostra non può permettersi. Purtroppo l’eccessiva voglia di prendere i tre punti, che a un certo punto della partita sembravano davvero a portata di mano, ci è costata cara. E’ vero che siamo alle prese con tanti infortuni, ma la nostra squadra ha i valori giusti per emergere anche nelle situazioni più difficili. Abbiamo ritrovato Oikonomidis e sappiamo quello che Chris può dare a questa squadra, ma è stato comunque un peccato uscire sconfitti dopo aver prodotto una notevole mole di gioco. Lavoreremo subito per riscattarci.”

Daniel Bezziccheri, subentrato nel secondo tempo, esprime il suo rammarico: “Nel primo tempo abbiamo avuto tantissime occasioni da gol senza concretizzarle. Poi nel secondo tempo non siamo stati concentrati come avremmo dovuto. Dopo il pareggio di Rossi ci siamo spinti in avanti e abbiamo subito una ripartenza davvero ingenua. La voglia di vincere dimostra come il gruppo sia convinto dei propri mezzi. La prestazione c’è stata, ma dovevamo capitalizzare meglio e concedere meno, soprattutto nei momenti chiave. Siamo un gran gruppo ma ovviamente ci vuole tempo per i nuovi per inserirsi, e far crescere di conseguenza tutta la squadra. La Roma ora è lontana cinque punti: è una squadra che si è molto rinforzata, ma siamo convinti di essere anche noi una grande squadra, alla loro altezza. La convinzione di aver fatto la prestazione c’è, così come contro il Palermo avevamo messo gioco e sostanza in campo. Devono arrivare i punti, anche grazie a una maggiore attenzione da parte nostra. Col Crotone vogliamo subito trovare i tre punti, senza rischiare di prendere sotto gamba la sfida.”

Infine , al primo gol stagionale, non nasconde la sua delusione nonostante la rete: “E’ stato un vero peccato, abbiamo avuto le opportunità per vincere e invece ci troviamo a commentare una sconfitta. Sono felice di aver trovato la rete ma non sono ancora al meglio della forma, così come il Palermo ho faticato un po’ a mettermi in moto. Ci vorrà un po’ di tempo, siamo costretti a fare i conti con diversi infortuni, sia io sia Alessandro Murgia non eravamo al massimo. Dobbiamo carburare e trovare la massima intesa con i nuovi, perché i valori ci sono e lo sappiamo.”

Fabio Belli

Settore giovanile

PRIMAVERA PESCARA LAZIO I biancocelesti risorgono in Abruzzo

Pubblicato

in

Logo del campionato Primavera


PRIMAVERA PESCARA LAZIO Colpo esterno dei ragazzi di Menichini che vanno a prendersi i tre punti in Abruzzo in uno scontro diretto. Dopo due sconfitte consecutive finalmente gioia per i giovani biancocelesti.

PRIMAVERA PESCARA LAZIO Biancocelesti corsari a Pescara. I ragazzi di Menichini riescono a portare a casa i tre punti grazie ad un’ottima prestazione. 2-4 il risultato finale, in virtù della doppietta di Nimmermeer, all’autogol di Marafini e alla rete di Kalaj per le giovani aquile. Inutile per i padroni di casa la doppietta di Diambo. Grazie alla vittoria esterna la Lazio si porta fuori dalla zona retrocessione, a quota 20 punti. Prossima sfida l’insidiosa trasferta in casa dell’Empoli.

IL TABELLINO

PESCARA-LAZIO 2-4

Marcatore: 22′, 48′ Nimmermeer (L), 63′ aut. Marafini (P), 70′, 84′ Diambo (P), 81′ Kalaj (L).

PESCARA: Sorrentino, Martella, Diallo, Marafini, Manè, Quacquarelli (61′ Tringali), Camilleri (82′ De Marzo), Diambo, Mercado (82′ Tamboriello), Pavone, Blanuta (46′ Chiarella). A disp.: Galante, Chiacchia, Dumbravanu. All.: Antonio Di Battista

LAZIO: Alia, Armini, Cipriano, Kalaj, Falbo (76′ Ndrecka); Shoti (56′ Ricci), Bianchi, Bertini; Marino (76′ Czyz), Nimmermeer (68′ Zilli), Moro. A disp.: Furlanetto, Marocco, Kaziewicz, Russo, Shehu, Moschini. All.: Leonardo Menichini

CLASSIFICA

Atalanta 42
Cagliari 35
Inter 31
Juventus 27
Roma 27
Genoa 24
Empoli 23
Sampdoria 23
Torino 21
Sassuolo 20
Lazio 20
Bologna 19
Fiorentina 18
Pescara 15
Chievo 11

LEGGI LA CONFERENZA DI MISTER INZAGHI>>>CLICCA QUI

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti