Seguici sui Social

English EN French FR German DE Italian IT Russian RU Spanish ES

News

Scudetto 1915: sabato parata d’auto storiche a sostegno della petizione

Pubblicato

in

la formazione della Lazio 1914-1915


Il grande risultato è stato finalmente ottenuto: la petizione su change.org per rendere giustizia alla del 1915, e portare la Federazione Italiana Gioco Calcio a riconsiderare l’assegnazione del titolo di 100 anni fa, sancendo l’ex aequo tra il Genoa e i biancocelesti, ha tagliato il traguardo delle 25.000 firme.
Una vera e propria mobilitazione del popolo laziale che ha abbracciato con entusiasmo l’iniziativa lanciata dall’avvocato Gian Luca Mignogna, e che è ora vicina al traguardo delle trentamila firme che potrebbe regalare lo slancio definitivo al progetto.
Come confermato infatti dallo stesso avvocato Mignogna, infatti: “Ormai ci siamo, a quota 30000 saranno avviati i contatti con la società. A tal fine proseguono i preparativi per organizzare la sfilata di auto storiche, che per l’appunto verrà denominata ‘Auto storiche, per uno Scudetto storico!’“. In questi giorni sono state presentate le domande con richiesta di patrocinio protocollate ai Comuni di Castel Gandolfo e Frascati per consentire rispettivamente il raduno e l’arrivo della parata. Siamo in attesa delle decisioni delle autorità comunali, non appena ci saranno comunicheremo la data ufficiale ed i dettagli dell’iniziativa“.
E i riscontri sono arrivati proprio nella giornata di venerdì, con la parata che andrà in scena sabato 26 settembre a partire dalle ore 15 e attraverserà Castel Gandolfo, Albano, Ariccia, Nemi, Rocca di Papa, Grottaferrata per poi arrivare in quel di Frascati. Il tour è stato organizzato in collaborazione con l’Automotoclub Storico Castelli Romani di Grottaferrata e con l’Auto Club Tuscolo, mentre l’arrivo a Frascati sarà possibile anche grazie all’aiuto del Lazio Club Frascati.
Lo scudetto del 1915 sarebbe un risarcimento per una squadra, come quella laziale di 100 anni fa, che ha versato un tributo di sangue pesantissimo alla Grande Guerra. Dopo il conflitto mondiale e alla ripresa dell’attività calcistica, la Federazione assegnò solo al Genoa lo scudetto del 1915, dimenticando la Lazio: i liguri, campioni del Nord Italia, vennero considerati detentori del titolo senza disputare la finalissima con la formazione regina del Centro-Sud. Un’anomalia che l’iniziativa dell’avvocato Mignogna e della Consulta Biancazzurra stanno tentando di cancellare.

Per i tifosi biancocelesti che non lo avessero ancora fatto, si può firmare QUI la petizione su change.org.

Fabio Belli

Articolo copertina

Cagliari Lazio – Le pagelle dell’incontro. Grande Lazio (0-2)

Pubblicato

in

Cagliari Lazio 0-2


Ecco le votazioni della compagine capitolina vittoriosa a Cagliari. Un gol per tempo con Lazzari e il solito Immobile che regalano la prima vittoria della stagione.

  • Strakosha 5,5 – Croce e delizia di questa squadra. Quest’anno sarà un anno importante per il portiere della . Nel primo tempo (26′) un intervento un po’ goffo stava per portare il cagliari vicino al pareggio. Anche al 39′, su corner, esce e non controlla la sfera. Nel primo tempo (48′) ancora insicuro su Joao Pedro. A inizio ripresa non trattiene il tiro da trenta metri di Joao Pedro che per poco non porta il Cagliari al pareggio.
  • Patric 7,5 – E’ maturato. Nonostante il fisico, dimostra di avere un carattere pazzesco oltre a un senso tattico che non gli è mai mancato. Suo il lancio di trenta metri che dà il via al raddoppio biancoceleste. L’esultanza con Inzaghi gli regala un mezzo voto in più.
  • Acerbi 6,5 – Nonostante le polemiche per l’adeguamento contrattuale, gioca alla grande chiudendo tutte le azioni offensive dei padroni di casa.
  • Radu 7 – Immortale. 13esima (e mezza) stagione con l’aquila sul cuore. Marca alla grande il giovane Sottil.
  • Lazzari 7,5 – Oltre a realizzare il primo goal della stagione, regala alla Lazio una piacevole pillola statistica: centesimo gol inflitto al Cagliari. Nel primo tempo demolisce Lykogiannis.
  • Milinkovic 7 – Nonostante la sua mole, non appare compassato. Subito in forma nel primo tempo è molto dinamico. Al 35′ è autore di un’ottima azione personale che per un soffio non regala il doppio vantaggio ai nostri. Nella ripresa sfiora di nuovo il gol con un tiro a giro che solo un grande Cragno può evitare. Dal 71′ Akpa-Akpro 6,5 – Gioca bene. Almeno oggi pomeriggio. Veloce e tignoso.
  • Leiva 6,5 – Torna titolare senza problemi al ginocchio. Era importante vedere la tenuta del brasiliano. Fino alla sostituzione mette sempre la gamba senza risparmiarsi mai. Dal 62′ Escalante 6,5 – Mezz’ora per vederlo all’opera. L’unico nuovo acquisto pronto all’esordio. Deve trovare subito la forma, Leiva avrà bisogno di un cambio.
  • Luis Alberto 6,5 – Il meno brillante dei primi quarantacinque minuti si dedica sopratutto a un lavoro di contenimento.
  • Marusic 8,5 – Con l’assenza di Lulic si sposta a sinistra. Suo (con deviazione) l’assist per il primo gol stagionale della nostra Lazio. A venti minuti dalla fine, una sua cavalcata (con assist perfetto), consente a Immobile di realizzare la seconda rete di scioltezza.
  • Correa 6,5 – La “sponda” della trequarti laziale. I suoi tocchi consentano un’imprevidibilità pazzesca. Dal 71′ Caicedo 6 – Niente di trascendentale.
  • Immobile 7 – La Scarpa d’Oro della scorsa stagione ci prova nel primo tempo (42′), ma Gragno compie una grande parata. Al 74′ di piatto realizza il due a zero. Sempre decisivo.
  • Inzaghi 7 – Con la “vecchia” Lazio gioca che è una meraviglia. Sul versante destro si viaggia ad alta velocità, con Patric e Lazzari collegati da Milinkovic per Rog e Lykogiannis c’è poco da fare. Marusic a destra non è da meno, anzi. Unica pecca del primo tempo è non aver realizzato la seconda rete. Nella ripresa è coraggioso e obbligato a sostituire tre pilastri della squadra: Leiva, Milinkovic e Correa. Mercoledì c’è l’Atalanta, domenica l’Inter. Buona la prima! Avanti Lazio!
  • Arbitro Massa 5,5 – Il fallo di Joao Pedro era da rosso. Al 35′ il fallo su Leiva a martello andava quantomeno sanzionato con il giallo.

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità Copyright © 2020 Laziochannel.it TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE