Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN Italian IT Russian RU Spanish ES

Focus

Serie A mon amour

Pubblicato

in



L’Italia è notoriamente il paese dell’arte, della cultura e del cibo. La nostra nazione è un posto stupendo in cui vivere, lo sanno bene gli italiani, ma ancor di più lo sanno gli stranieri che restano ammaliati dalle bellezze nostrane. Questo amore per l’Italia, nell’ultima sessione di mercato, ha colpito anche molti calciatori, che dopo le esperienza all’estero hanno deciso di tornare nel Bel Paese.

Come ad esempio è successo a Stevan Jovetic e Felipe Melo. Il primo è stato (finora) senza ombra di dubbio l’acquisto più redditizio in campionato grazie alle tre reti che sono valse all’Inter la momentanea vetta della classifica. Reduce da un’esperienza non esaltante al City, il montenegrino spera di mostrare tutto il suo talento già intravisto ai tempi della Fiorentina, dove in 116 gare realizzò ben 35 reti. Mentre Felipe Melo, centrocampista classe ’83 voluto fortemente dal D.S. Ausilio, torna in Italia dopo 4 stagioni al Galatasaray. Sempre da Istanbul è tornato in Italia anche Goran Pandev, che però ha scelto la strada di Genova sponda Genoa.

Sicuramente più discusso e chiacchierato è stato invece il ritorno di Mario , giunto forse alla sua ultima occasione per rilanciarsi con la maglia del Milan. Sempre da oltremanica è tornato in Italia anche Juan Cuadrado. Nei sei mesi al Chelsea, il colombiano non è riuscito a lasciare il segno. Così la Juventus ha deciso di puntare sulla sua voglia di riscatto per dare ad Allegri quell’alternativa in più in fase offensiva. Più dolce e sentimentale il rientro al Napoli di Pepe Reina. L’estremo difensore spagnolo, molto legato alla piazza partenopea, era stanco del ruolo di vice Neuer nel Bayern Monaco, e così ha preferito tornare all’ombra del Vesuvio e sposare il progetto Sarri. Ha giocato nella seconda parte della stagione in , invece, Alberto Gilardino. L’attaccante di Biella, reduce dalla parentesi con la Fiorentina, ha concluso ufficialmente la sua avventura in Cina per approdare a Palermo. Da segnalare anche l’acquisto di Marko Livaja (ex Inter e Atalanta) da parte dell’Empoli che l’ha prelevato dal Rubin Kazan. Atalanta che dal canto suo ha invece acquistato Rafael Toloi, difensore brasiliano che nella Roma ha collezionato appena 5 presenze per poi essere rimandato al mittente. Ultimo nome di questo speciale elenco è quello di Wallace, ex Inter nella stagione 2013-’14. Difensore e centrocampista di proprietà del Chelsea ha deciso di cambiare vita e di trasferirsi nella piccola e tranquilla Carpi. L’Italia come paese del rilancio, quindi, anche in ottica Nazionale e soprattutto Europei 2016. Scelta questa determinante, ad esempio, per il trasferimento al Bologna di Emanuele Giaccherini: i problemi fisici patiti con il Sunderland lo hanno fatto retrocedere nelle gerarchie di Antonio Conte. Tornare nel Bel Paese chissà che non possa essere la soluzione migliore per tornare a far parte della comitiva azzurra.

 

Davide Sperati

Continua a leggere
Pubblicità

Focus

LA NOSTRA STORIA Gabriel ‘Gaby’ Mudingayi

Pubblicato

in

Gaby Mudingayi ex centrocampista di Lazio e Inter


Il 1º ottobre 1981 nasce a Kinshasa Gabriel ‘Gaby’ Mudingayi. Centrocampista belga, di origine congolese, attualmente svincolato. Predilige giocare a protezione della linea difensiva.

Mudingayi inizia la sua carriera con l’Union Saint-Gilloise. Nel 2000 si trasferisce al Gent. Arriva al Torino in Serie B nel gennaio 2004. Raggiunge la promozione in A con i granata ma, in seguito al fallimento dei piemontesi, approda alla Lazio durante il mercato estivo del 2005. In biancoceleste è inizialmente chiuso da Dabo, Liverani e Firmani, anche se via via guadagna più continuità, fino al grave infortunio. Ripresosi, si rivela essere ancora un giocatore determinante nella squadra di Delio Rossi. A luglio del 2008 lascia la Lazio e passa al Bologna per 6 milioni di euro, firmando un quadriennale da 500.000 euro l’anno. Nel luglio del 2012 passa all’Inter con la formula del prestito oneroso di 750.000 euro con diritto di riscatto fissato a 750.000 euro, firmando un contratto biennale fino al 30 giugno 2014 da 1,1 milioni a stagione.

Nella stagione 2013-2014 l’Inter esercita il diritto di riscatto dal Bologna. A fine stagione però resta svincolato. A ottobre viene ingaggiato con un contratto annuale dall’Elche. L’accordo però salta perché la LFP blocca il mercato degli spagnoli. A febbraio 2015 l’Elche comunica la risoluzione del contratto a causa dei gravi problemi economici che affliggono il club. Sempre a febbraio torna in Italia per giocare quattro mesi al Cesena. Dopo essere rimasto svincolato più di un anno, ed essersi allenato per oltre un mese con il Pisa, a ottobre 2016 firma con la squadra toscana. A gennaio 2017, dopo sole due partite, rescinde il contratto con i toscani. Capitolo Nazionale: disputa quattro partite valide per le qualificazioni agli Europei U-21 2004. Esordisce in Nazionale maggiore nel 2003.

SEGUICI ANCHE SU GOOGLE EDICOLA, TWITTER E FACEBOOK

LACRONACADIROMA.IT – SEGUI ANCHE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità
Copyright ©2015-2020 | TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE Reg. N°152/2015 - ROMA
Il sito e i suoi contenuti sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons eccetto dove specificato diversamente.