Colonia albanese alla Lazio? Tare non lo esclude: “Vorrei portare altri albanesi in biancoceleste”

Il ds della Lazio, Igli Tare, è al seguito dell’Albania è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, poco prima dell l’importantissima sfida contro l’Armenia, che poi ha portato alla storica qualificazioni ad Euro 2016 della squadra del ct De Biasi: “Sono qui perchè è una partita importantissima per la nostra nazione. Dobbiamo disputarla come se fosse una finale mondiale“. Alla fine dell’incontro la sua gioia è stata tanta: “Questo è il sogno di un popolo che si avvera, vorrei essere a Tirana perchè so cosa succederà e so quanto andranno avanti i festeggiamenti. Siamo molto felici e fieri di quello che abbiamo raggiunto”. L’Albania negli ultimi anni è cresciuta molto, nonostante le qualità siano molto limitate: “Merito di De Biasi, grande allenatore che ha saputo sfruttare al meglio le qualità dei nostri giocatori“. Poi sull’ex laziale Cana: “Sono dispiaciuto che alla Lazio non si sia espresso ad alti livelli. Purtroppo gli infortuni lo hanno penalizzato, ma anche la tanta concorrenza nel suo ruolo“. Attualmente in rosa biancoceleste ci sono i connazionali Berisha e Strakosha, anche se quest’ultimo è in prestito alla Salernitana. Ma Tare non esclude che la colonia albanese possa aumentare di numero: “Mi piacerebbe portare alla Lazio altri albanesi. Ci sono molti giocatori interessanti ma la cosa difficile è che poi l’ambiente pensa che vengano alla Lazio solo perchè sono miei connazionali. Ma se ci saranno calciatori forti li porterò senza alcun problema“. Infine rivela un indiscrezione che lo poteva portare sulla ct della Nazionale del proprio paese: “C’è stata questa possibilità l’anno scorso, mi è stato proposto dalla federazione ma ho rifiutato perchè mi sento uomo di calcio e non mi sento di fare questi ruoli, comunque prenderei in considerazione questa possibilità ma tra un po’ di anni”. 

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS