L’AVVERSARIO DI TURNO – Sassuolo, buone notizie per Di Francesco: Berardi c’è

E’ un momento un pò complicato quello che sta vivendo la Lazio in questi giorni: se da un alto c’è la consapevolezza che il momento negativo è passato riportando gioia e fiducia tra i tifosi (e le 4 vittorie consecutive tra campionato e Europa League lo dimostrano), dall’altro però la sosta per le nazionali ha portato effetti totalmente diversi da quelli sperati, dove Sì c’è da segnalare il recupero di Klose…ma hanno costretto Pioli e la Lazio a dover rinunciare a 2 colonne portanti del centrocampo biancoceleste: ossia Biglia e Parolo (senza dimenticare l’assenza ormai certa anche di de Vrij in difesa). Ma si sa’ quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare, e in questa situazione la Lazio ha il dovere di non fermarsi e dovrà essere ancora più brutta, sporca e cattiva del solito se vuole fare una grande partita al Mapei Stadium contro il Sassuolo.  Quella neroverde è una squadra molto difficile da battere (sopratutto in casa dove ancora non ha mai perso) e in quest’inizio di stagione già alcune big, come Napoli e Roma, ne hanno fatto le spese perdendo dei punti preziosi.

IL CAMMINO DEGLI EMILIANI – Il gol di Maccarone della scorsa settimana ha posto fine all’imbattibilità del Sassuolo interrompendo l’entusiasmo dell’ambiente emiliano. La squadra del presidente Squinzi rimane comunque una delle belle sorprese di questo campionato dove ha realizzato 12 punti in 7 giornate. Il Sassuolo è partito subito forte e fino a domenica scorsa erano l’unica squadra italiana a non aver mai perso. Su 6 gare, infatti, i ragazzi di Di Francesco avevano ottenuto 3 vittorie (Napoli, Bologna, Palermo) e 3 pareggi (Atalanta, Roma e Chievo) catapultando così la squadra nelle zone nobili della classifica. Insomma un cammino che giustamente fa sognare i tifosi emiliani anche se Di Francesco fin dalla prima giornata ha sempre predicato calma e ha continuato a ribadire che il vero obiettivo stagionale è la salvezza.

COME SCENDERANNO IN CAMPO – Dopo la doppia seduta di lavoro odierna, restano pochi dubbi: il Sassuolo scenderà in campo con il 4-3-3. In porta ci sarà Consgli; In difesa Acerbi è in dubbio: il difensore centrale ha un problema muscolare, se non ce la dovesse fare al suo posto è pronto Terranova. Il resto della linea a quattro, invece, sarà composta da Vrsaljko, Cannavaro e Peluso (quest’ultimo però nella sessione di allenamento di oggi ha lavorato a parte insieme a Floccari ma la sua presenza non sembra in dubbio per domenica). In cabina di regia agirà capitan Magnanelli, con Missiroli e Duncan come intermedi. Davanti Di Francesco può stare sereno, nel tridente con Defrel e Floro Flores ci sarà anche Berardi: sembrava essere anche lui in dubbio visto il problema agli adduttori della coscia sinistra accusato ad Empoli e che gli ha impedito di rispondere alla chiamata della Nazionale e invece, dopo una settimana di sedute differenziate, oggi ha lavorato regolarmente con il resto del gruppo svolgendo sia la parte atletica, che la partitina finale a ranghi contrapposti, dunque può considerarsi recuperato per la sfida con la Lazio in programma alle 15 di domenica al Mapei Stadium. Per Eusebio Di Francesco, un ulteriore bella notizia dopo che la scorsa settimana aveva già riabbracciato i difensori Acerbi ed Antei. Gli unici giocatori che rimangono ai box sono Floccari (vittima di uno stiramento alla coscia destra) e Peluso (alle prese con acciacchi muscolari) solo l’attaccante calabrese non dovrebbe riuscire a recuperare per il match contro la sua ex squadra. All’appello mancano sempre Vrsaljko e Duncan, impegnati con le rispettive nazionali: il croato rientrerà oggi dopo aver sfidato Malta nell’ultima gara delle qualificazioni ad Euro 2016, il ghanese invece tornerà a disposizione soltanto domani essendo stato impegnato all’una di questa notte nell’amichevole con il Canada a Washington. Proprio per questo motivo non è da escludere che, contro la Lazio, Di Francesco possa rilanciare Biondini nell’undici titolare, in una mediana completata dagli instancabili Magnanelli e Missiroli.

PROBABILE FORMAZIONE –  (4-3-3) Consigli; Vrsaljko, Acerbi (Terranova), Cannavaro, Peluso; Magnanelli, Missiroli, Duncan (Biondini); Berardi, Floro Flores, Defrel  All. Di Francesco

Squalificati:  –
Indisponibili: Floccari, Pellegrini

Marco Lanari

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS