Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN Italian IT Russian RU Spanish ES

News

DERBY – Corradi: “Senza tifo non sarà lo stesso”

Pubblicato

in

Bernardo Corradi con la maglia della Lazio


Aria di a Roma. Ne parla l’ex biancoceleste Bernardo . “Dal punto di vista tecnico, Roma e Lazio al momento sono agli opposti – le sue parole ai taccuini de lalaziosiamonoi.it – conta anche il risultato positivo contro il Bayer, può dare loro la spinta per affrontare la partita con grande carica. I giallorossi giocano e segnano tanto, magari concedendo qualcosa. Ma comunque riescono ad arrivare al gol. La Lazio, invece, sembra aver dato dei piccoli segnali di cedimento dal punto di vista fisico, ma io penso sia più sotto l’aspetto mentale“. Corradi di derby ne ha giocati segnando anche qualche goal: “Nella Capitale, l’atmosfera si vive in maniera particolare perché già tutto l’anno, ma specialmente la settimana prima, trovi la gente fuori Formello, poi arrivi allo stadio e trovi tutto pieno. Lì ti rendi davvero conto di essere un privilegiato, perché se hai la possibilità di vivere un clima così è una grande sensazione”.

Derby del silenzio – Purtroppo domenica quello che mancherà all’Olimpico è proprio lo stadio pieno: “Più che allo sciopero del tifo, io penso che un tifoso abbia il diritto di tifare come di non andare allo stadio, per esempio se non è d’accordo con la politica della società o della squadra. Per come vedo io il calcio, bisognerebbe tifare la maglia a prescindere, al di là di presidenti o giocatori che possono o non possono piacere. In questo caso, penso che si possa contestare o proporre azioni coercitive durante la settimana. Ma la domenica, che è l’evento clou, entrerei allo stadio. Specialmente in questo momento, mi sembra che la squadra abbia bisogno dei suoi tifosi”. In conclusione Corradi indica il suo uomo chiave nella rosa in mano a Pioli: “In questo momento, il giocatore che sposta gli equilibri è Lucas Biglia. Però immagino che sarà uno tra Candreva e Felipe Anderson – conclude – Keita sarà ancora infortunato, se fosse potuto rientrare, sarebbe stato lui”.

News

LAZIO ATALANTA Caicedo: “Penalizzati dall’arbitro. Ora testa all’Inter”

Pubblicato

in



LAZIO ATALANTA Caicedo – Al termine del match, l’attaccante ecuadoregno ha analizzato la sconfitta contro i bergamaschi

LAZIO ATALANTA Caicedo: “Purtroppo gli episodi non ci sono stati favorevoli, ma penso che siamo una grande squadra e parlare dell’arbitro non serve anche se ci ha penalizzato tanto. Pensiamo a recuperare bene in vista dell’Inter. L’Atalanta la conosciamo bene, abbiamo avuto le nostre occasioni, loro invece si sono avvicinati alla porta solo nelle azioni dei quattro gol. Dobbiamo analizzare gli errori e migliorare. Ci faremo trovare pronti domenica, oggi non siamo stati lucidi. Se Ciro segna il 2-3 staremo parlando di un’altra gara, ma va bene così”. 

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità
Copyright ©2015-2020 | TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE Reg. N°152/2015 - ROMA
Il sito e i suoi contenuti sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons eccetto dove specificato diversamente.