Seguici sui Social



News

LAZIALI FUORI PORTA – Conferma per Filippini, progressi per Strakosha, in attesa di Tounkara…

Avatar

Pubblicato

il

Lorenzo Filippini terzino ex Lazio
PUBBLICITA



Nuovo appuntamento con la consueta rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere: Gonzalez (Atlas), Vinicius ( Zurigo), Lombardi (Ancona), Filippini (Pro Vercelli), Crecco e Rozzi (Virtus Lanciano), Elez (Aarhus), Tounkara (Crotone), Pollace e Strakosha (Salernitana), Perea (Troyes), Minala (Latina).

SERIE B

Tounkara: il giovane attaccante classe ’96 sarà impegnato questa sera nel monday night della serie cadetta che vedrà impegnato il suo Crotone contro un Avellino in netta scesa ed imbattuto da 5 partite. Stando alle ultime indiscrezioni il giovane senegalese dovrebbe partire dalla panchina.

Strakosha e Pollace: nell’anticipo di venerdì, una mai arrendevole Salernitana viene sconfitta solo nel finale per 2-1 sul difficile campo del Bari. Confermato titolare Strakosha, giunto alla quinta presenza consecutiva dal primo minuto e che sembra aver definitivamente battuto la concorrenza dell’esperto Terracciano. Per lui una prova positiva, incolpevole sui gol dei galletti, sta migliorando in sicurezza e concentrazione. Non convocato l’ex capitano della Primavera biancoceleste Pollace.

Rozzi e Crecco: non decolla la stagione dei due giovani biancocelesti in Abruzzo: nella sconfitta della Virtus Lanciano per 2-0 sul campo del Perugia, Crecco siede in panchina per l’intera gara, Rozzi non appare nemmeno nel novero dei convocati.

Filippini: ancora una vittoria per la Pro Vercelli e ancora una presenza da titolare per Lorenzo Filippini (la seconda consecutiva), Nell’1-0 inflitto al Livorno di Panucci, l’esterno difensivo ex Bari sfodera un’ottima prestazione, aggiungendo ad un’attenta fase difensiva anche un buonissimo apporto in fase di spinta. Dai suoi piedi nascono azioni pericolose e lui stesso ha un paio di occasioni buone per arrotondare il punteggio. Ammonito sul finire del primo tempo.

Minala: il Latina, dopo l’esonero di Iuliano e l’arrivo del nuovo allenatore Somma, vince 1-0 contro l’ex capolista Cesena. Alla vittoria casalinga non partecipa il camerunense classe ’96, non convocato per qualche problemino fisico.

LEGA PRO

Lombardi: l’Ancona incappa in una brutta sconfitta casalinga per 2-0 contro i romagnoli del Santarcangelo; titolare come sempre Lombardi, che dopo ottime prestazioni vive un momento di flessione. La sua prestazione è la fotografia del primo tempo dell’Ancona: lento, impacciato, avulso dal gioco. Non rientra in campo dopo la fine del primo tempo, sostituito da Di Mariano.

LIGUE 1

Perea: la crisi del Troyes sembra non avere fine, siamo a 5 sconfitte consecutive e soli 4 punti in classifica dopo ben 13 giornate di Ligue 1: 4-1 il risultato sul campo del Lorient. Nel 4-2-3-1 di mister Furlan Perea parte titolare, senza però riuscire minimamente ad incidere. Sostituito al 63esimo, con il risultato ancora in bilico sul 2-1 per i padroni di casa.

PRIMERA DIVISION Messico

Alvaro Gonzales: ancora una sconfitta, la seconda consecutiva e questa volta tra le mura amiche, per l’Atlas del Tata: il Chiapas passa per 2-3. Alvaro Gonzales parte titolare come interno di centrocampo nel 4-4-2 del nuovo allenatore Castillo, subentrato a Matosas. Dopo questa sconfitta l’Atlas precipita a ridosso della zona retrocessione, la grinta del Tata potrebbe rivelarsi utile in questa difficile situazione.

ALKA SUPERLIGAEN Danimarca

Elez: l’Aarhus capitola in casa del Randers: 4-1 il risultato per i padroni di casa. Elez non viene convocato per qualche problema fisico e la sua assenza al centro della difesa si fa sentire eccome…

SUPER LEAGUE Svizzera

Vinicius: prosegue la lenta risalita dello Zurigo, al terzo pareggio consecutivo, 1-1 contro il Vaduz, formazione del Liechtestein. Vinicius parte titolare per la terza volta consecutiva ed è proprio lui a fornire l’assist vincente per il momentaneo vantaggio  di Nef. Dopo una partenza in sordina, il laterale brasiliano classe ’93 sembra aver trovato fiducia e ritmo, un po’ come tutta la sua squadra.

Giulio Piras


Continua a leggere
Pubblicità

Conferenza stampa

Lazio-Parma, Inzaghi: “Sfida importante che rappresenta tanto per noi”

Avatar

Pubblicato

il

Lazio inzaghi

Le parole di Inzaghi alla vigilia della gara per gli ottavi di finale di Coppa Italia

Alla vigilia della partita degli ottavi di finale di Coppa Italia che vedrà schierate Lazio e Parma Mister Inzaghi è carico. Dopo la vittoria di venerdì scorso contro la Roma la squadra è ora pronta a dare il massimo anche domani sera all’Olimpico. “Veniamo da un’ottima prestazione nel derby, ma quello che maggiormente mi interessa è che abbiamo una sfida importante in una competizione che in questi anni ha rappresentato tanto per noi. Ci teniamo, ma è normale che farò determinati cambi e voglio verificare alcuni dei giocatori che hanno giocato meno“, ha dichiarato il tecnico biancoceleste . Sul campo ci saranno però dei grandi assenti: Luis Alberto, che si è dovuto operare ieri d’urgenza per un’appendicite acuta e dovrà stare fermo per almeno dieci giorni e Luiz Felipe, che ha dei gravi problemi alla caviglia e dovrà a sua volta essere operato. “Ci mancherà per diverso tempo, ieri non è stata un’ottima giornata, abbiamo avuto notizie non buone anche per quanto riguarda la caviglia di Luiz Felipe, che a sua volta non giocherà per diverso tempo“. In forse anche Immobile e Caicedo; a centrocampo Escalante e Akpa Akpro sostituiranno Leiva e Luis Alberto, in difesa Parolo sul centrodestra con Hoedt e Acerbi a completamento. In porta Strakosha, a sinistra il recuperato Fares. “Dobbiamo pensare una partita alla volta“, ha proseguito Inzaghi. “Cosa mi aspetto? Sarà una gara insidiosa, giochiamo contro un avversario che domenica ha pareggiato con il Sassuolo. Dovremo fare una partita da Lazio per arrivare ai quarti di finale“, ha concluso il mister della Lazio.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti