Seguici sui Social

News

RASSEGNA STAMPA – La Lazio cerca il riscatto in coppa

Pubblicato

in



Un film già visto, un libro già letto, le stesse parole. La conferenza stampa di Pioli somiglia tanto alla letterina di Babbo Natale, con tante promesse e infarcita di buoni propositi; la classifica del campionato è amara quanto il carbone della Befana, ma in Europa League la situazione è più serena: la riparte dall’Europa per rialzare la testa dopo un mese da dimenticare. «È un momento delicato – ammette il tecnico laziale in conferenza stampa – i risultati e le prestazioni della squadra non ci stanno dando ragione, mancano fiducia e convinzione che d’ora in avanti dovremo ritrovare».

Col Dnipro basterà un pareggio per conquistare la qualificazione alla fase successiva, una vittoria garantirebbe anche il primato nel girone: «In Europa League abbiamo trovato formazioni che giocano a viso aperto, questo approccio ci agevola ed esalta le nostre caratteristiche». È una Lazio malata, ancora lontana dalla convalescenza che cerca di risolvere i propri problemi rinchiusa tra le quattro mura di Formello: «Quella del ritiro è una decisione presa dalla società e condivisa dall’allenatore. Questi giorni di ritiro serviranno per chiarirci, confrontarci e vedere dove poter migliorare. Bisogna sacrificarsi l’un l’altro, questa cosa per noi è determinante».

La Lazio dovrà tornare a essere squadra, e soprattutto dovrà ritrovare prestazioni e risultati: «Sto vedendo una squadra che vuol venirne fuori – conclude Pioli – un gruppo che vuol lottare e soffrire insieme». I biancocelesti ripartiranno con Alessandro Matri al centro dell’attacco per cercare di accrescere il rendimento offensivo. Ma anche l’ex attaccante del Milan fin qui non è stato in grado di dare un contributo significativo alla causa segnando soltanto tre gol in dodici partite: una media realizzativa non proprio esaltante che la punta lombarda proverà a implementare contro la squadra ucraina nonostante il suo scarno rendimento personale (solo 4 gol in 21 partite) nelle sfide internazionali: «Meritiamo il primo posto – sottolinea la punta laziale – vincere contro il Dnipro sarebbe importante anche in ottica campionato, darebbe a tutta la squadra una buona dose di fiducia. La situazione non è bella, ma possiamo ancora lottare su tre fronti. Il ritiro può far bene, ma non rappresenta la soluzione».

Fonte : Il Tempo

Continua a leggere
Pubblicità

News

Riapertura stadi – Il viceministro Sileri: “Casi in aumento. I tifosi…”

Pubblicato

in



Nella giornata di oggi, il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri è tornato a parlare della riapertura degli stadi 

Riapertura stadi – Sileri è intervenuto in merito, nel corso di un evento a Bologna per la nascita dell’Irccs Sant’Orsola: “Non è tutto bianco o nero, bisogna contestualizzare. I casi sono in aumento ma la situazione è sotto controllo. Fa male vedere gli stadi vuoti, e adottando le misure di sicurezza ritengo auspicabile un ritorno dei tifosi. Non vedo perché non si possano riaprire gli stadi, con un numero naturalmente ridotto di spettatori e con regole ben definite”.

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?