Seguici sui Social

News

Rosenborg-Lazio 0-2. L’Europa sorride a Pioli

Pubblicato

in



Una bella e vincente ha ipotecato qualificazione e primo posto nel girone battendo in trasferta il , fresco campione di Norvegia. Una prova importante, decisamente convincente nella prima frazione, dominata senza soluzione di continuità. Squadra compatta, centrocampo solido e aggressivo, attacco pronto a sfruttare gli spazi e le amnesie di una difesa davvero fragile. La Lazio ha preso in mano la sfida e imposto la legge della superiorità tecnica e per i norvegesi è stata subito notte fonda. Djordjevic ha capitalizzato con una doppietta la manovra biancoceleste e il punteggio avrebbe potuto anche assumere contorni più rotondi. Reduce da 3 sconfitte in 4 giornate in campionato, la squadra di Pioli, che ha attuato un robusto turn over risparmiando quasi tutti i titolari in vista del derby, ha praticamente messo in archivio la qualificazione. Le riserve sono state all’altezza della serata e tutto è diventato più semplice. Un successo che serviva per rinfrancare l’ambiente in attesa della Roma, importante per guardare avanti in Europa e dare spazio ai calciatori che giocano meno. Molto atteso era Morrison, alla prima da titolare in questa stagione, e l’inglese ha meritato la sufficienza pur non disputando una grande partita. Djordjevic, invece, anche lui alla prima da titolare in Europa, ha dimostrato efficacia in zona tiro con una doppietta. Ma tutta la Lazio è stata convincente per applicazione e aggressività. Un solo neo nella serata: il rosso diretto rimediato dal recuperato Keita, colpevole di una plateale reazione nei confronti di un avversario, con la partita e il risultato in mano. Ma, almeno sul piano de gioco, non c’è stata mai sfida vera: troppo forte la Lazio per questo Rosenborg.

FORMAZIONI UFFICIALI
ROSENBORG (4-3-3): Hansen; Svensson, Reginiussen, Eyjolfsson, Skjelvik; Jensen, Midtso; Helland, Soderlund, Mikkelsen. Allenatore: Ingebrigtsen.
LAZIO (4-2-3-1): Berisha; Konko, Hoedt, Gentiletti, Radu; Onazi, Cataldi; Candreva, Morrison, Kishna; Djordjevic. Allenatore: Pioli.

Fonte : Il Messaggero

News

LAZIO Escalante – Conferenza di presentazione: “Voglio farmi valere”

Pubblicato

in

Lazio Escalante


Escalante – Questo pomeriggio, il classe ’93 argentino è stato presentato in conferenza stampa a Formello

LAZIO Escalante: “Mi fa piacere far parte di questo gruppo, per me è un sogno. Sono pronto per iniziare questa stagione. Mi piace giocare davanti alla difesa, questo mi rende felice. Sto cercando di fare le cose semplici in attesa di avere una chance. Domani esordiremo in campionato. Idoli? In Argentina si vede molto calcio, mi ricordo di Almeyda, Scaloni, Crespo, Veron. Stare qui è una grande soddisfazione, ora aspetto un’opportunità per giocare. Quando ho saputo che i biancocelesti mi volevano, ho detto al mio agente che volevo trasferirmi a Roma. Sono veramente felice della scelta fatta. Il calcio italiano è diverso rispetto alla Liga. Penso di essere cambiato rispetto all’esperienza di Catania, sono maturato e mi affido al mister. Sarà difficile superare la concorrenza di giocatori come Luis Alberto, Leiva e Milinkovic, ma mi allenerò al meglio per ritagliarmi il mio spazio”.

Continua a leggere

Articoli più letti