Seguici sui Social

News

Matri: “Ci manca un rigore!” Poi sulle gerarchie di Pioli…

Pubblicato

in



Pubblicità

Al termine della gara pareggiata contro il Galatasaray, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport Alessandro Matri: “Abbiamo fatto una gran partita, il pareggio ci sta stretto, abbiamo interpretato la gara nel migliore dei modi ma dovevamo chiuderla”. Poi sul rigore non concesso: “Muslera mi ha travolto e sono sicuro che doveva essere fischiato il fallo da rigore, ma adesso pensiamo che il risultato è buono e affrontiamo al meglio il ritorno”. Sul ballottaggio degli attaccanti della Lazio: “La continuità è importante, se un giocatore fa 4-5 partite riesce ad ottenere la forma fisica, abbiamo caratteristiche diverse ma non posso nascondere che vorrei giocare di più. Se possiamo giocare a due punte? Provate a dirlo voi a Pioli (ride)”.

Il centravanti biancoceleste è poi intervenuto ai microfoni di LazioStyleRadio: “Abbiamo disputato una grande partita sul piano della concentrazione e del ritmo. Non era facile venire qua e fare la partita, forse il pareggio ci va anche stretto perchè abbiamo avuto le occasioni per chiudere la partita“. E’ stata una gara molto fisica: “Loro hanno giocato molto sulla fisicità, sapevamo che giocare in questo stadio non sarebbe stato facile, anche per la situazione ambientale e per la tifoseria. Le botte in campo? Quelle ci sono sempre, basta che si rimanga nei limiti della lealtà sportiva“. Un pensiero ai prossimi impegni: “Da domani pensiamo al Frosinone che per noi è molto importante per recuperare posizioni in campionato. Dopo penseremo alla gara di ritorno che è altrettanto importante per proseguire il nostro cammino in Europa“.

Continua a leggere
Pubblicità