Seguici sui Social

Non solo Lazio

MUSICA – Ray Charles, la scomparsa di “The Genius” (VIDEO)

Pubblicato

in



Il 10 giugno 2004 a Beverly Hills venne a mancare Ray Charles, una delle leggende della nera. Il grande cantante si è spento a 73 anni per le complicazioni di una malattia al fegato.

Nato il 23 settembre 1930 in una famiglia povera a Albany in Georgia, rimase orfano a 15 anni ma da adulto divenne miliardario. Il successo raggiunto gli ha permesso di superare la tragedia della cecità. L’industria discografica lo ha premiato con dodici Grammy, nove dei quali tra 1960 e 1966. Charles aveva perso la vista gradualmente da bambino; a sette anni, a causa di un glaucoma, era divenuto cieco. Superbo pianista, è stato un vero e proprio pioniere della rivoluzione “black” anni Cinquanta, interpretando blues, country, gospel, jazz e Rythm&blues. Charles aveva anche studiato composizione alla St. Augustine School, un istituto specializzato per l’educazione dei ragazzi non vedenti. Iniziò come musicista in Florida e nel ’47 si trasferì a Seattle. Nella classifica R&B nel 1951 esordisce con il suo primo singolo “Baby, Let Me Hold Your Hand”. Firma un contratto per l’Atlantic Records e pubblica dei pezzi straordinari: I got a woman”, This little girl of mine”, Hallelujah I love her so e What’d I Say”. Alla fine degli anni Cinquanta lascia l’Atlantic per passare alla Abc.

Nella prima metà degli anni ’60 firma Unchain My Heart” e “Hit the Road Jack”, due pietre miliari che con la celeberrima Georgia on my mind” gli hanno permesso di vivere di rendita. Dopo una sperimentazione in territorio country (I Can’t Stop Loving You”) scrisse canzoni di grande impatto emotivo come You Are My Sunshine”, Take These Chains from My Heart”, e Crying Time”. Nel 1965 Charles fu costretto a fermarsi a causa di problemi di tossicodipendenza che lo tennero lontano dal suo mondo. Nel 1980 partecipò al film “The Blues Brothers” che rilanciò non poco la sua figura. Negli ultimi anni ha centellinato le apparizioni in pubblico.

Continua a leggere
Pubblicità

News

Il Napoli saluta Ancelotti: “Grazie mister”

Pubblicato

in

Carlo Ancelotti allenatore italiano


Il Napoli saluta Ancelotti: il bel post sui social dedicato all’allenatore, esonerato ieri sera.

Il Napoli saluta Ancelotti. Il tecnico azzurro è stato esonerato ieri sera, al termine della partita di Champions vinta contro il Genk. Quest’oggi la società ha voluto salutare l’ormai ex allenatore con un bel post sui social. “Grazie mister“, queste le parole, corredate da una foto dello stesso Ancelotti. Segno che la decisione presa da Aurelio De Laurentiis è stata molto sofferta: non solo perchè è arrivata subito dopo la conquista degli ottavi della competizione, ma anche per la grande stima nutrita dal presidente verso il mister emiliano.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?