Seguici sui Social

Conferenza stampa

CONFERENZA – Inzaghi: “Lazio votata all’attacco. Vi spiego perché a inizio stagione cambiavo spesso modulo”

Pubblicato

in

Simone Inzaghi allenatore della Lazio in conferenza stampa


Un soddisfatto Simone Inzaghi ha commentato in conferenza stampa la bella vittoria della Lazio contro il Cagliari. Queste le sue parole:

Pubblicità

Quali sono le cose che ti sono piaciute di più? Quali sono i margini di miglioramento della squadra?

“Sono contento che abbiamo fatto un’ottima gara, è stato il prosieguo di Bologna e Torino, con la differenza che stasera abbiamo vinto come avremmo meritato di vincere le precedenti. Questa è una squadra che gioca bene, che si diverte, ci godiamo la vittoria e domani penseremo al Sassuolo che ha perso stasera e si vorrà rifare. Dobbiamo dar seguito a questa vittoria cercando di vincere già domenica, non sarà facile ma cercheremo di farlo. Poi avremo un’altra settimana per recuperare qualche giocatore importante. Per un allenatore è motivo d’orgoglio vedere che quelli che hanno giocato meno danno il massimo in campo”.

Lazio votata all’attacco? 

“Sì, a inizio campionato avevo optato su un altro modulo per crescere fisicamente perché il 4-3-3 ti sbilancia e non eravamo al massimo atleticamente. Adesso lo siamo, tutti si sacrificano, anche i tre davanti”.

Parolo come sta?

“Ha preso una botta a fine primo tempo, ha stretto i denti perché è un giocatore generoso. Gliel’ho chiesto io di resistere perché volevo vedere come andava il primo quarto d’ora del secondo tempo per non ripetere la gara di Bergamo.Domani vedremo ma spero di non dover rinunciare a lui”.

Dove può arrivare questa Lazio?

“Dobbiamo continuare a giocare così e a vincere. Dobbiamo migliorare la classifica, continuando a divertirci sapendo che tutti si sentono coinvolti. Tranne Vinicius, hanno giocato tutti, tutti remano nella stessa direzione. C’è una bella atmosfera ma stiamo attenti al Sassuolo che l’anno scorso ha vinto qui. Sassuolo e Napoli saranno due banchi di prova impegnativi”.

Questa Lazio come quella di Pioli?

“Spero di sì, spero di poter fare una buonissima stagione e coinvolgere la gente intorno a noi. A Torino c’erano tanti tifosi, è stato emozionante vederli numerosi nel settore ospiti. Dopo questa bella prestazione mi auguro che domenica ci sarà uno stadio importante, vogliamo battere il Sassuolo davanti a un gran numero di gente”.

Col Sassuolo sarà la sfida più complicata?

“La terza partita è quella più dispendiosa. Penso di recuperare Milinkovic, poi vedremo la situazione di Bastos e Biglia. Arriviamo da un tour de force, ma al di là degli uomini che recupereremo cercheremo di fare una gran partita col Sassuolo e non sarà semplice”.

Fabrizio Piepoli

 

Continua a leggere
Pubblicità