LAZIALI FUORI PORTA – Guerrieri, così non va! Germoni di autorità, spazio per Palombi

Guido Guerrieri portiere della Lazio

Nuovo appuntamento stagionale con la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere: Berisha (Atalanta), Guerrieri ( Trapani), Ronaldo e Luiz Felipe (Salernitana),Filippini (Cesena), Crecco (Avellino), Palombi e Germoni (Ternana), Rozzi (Lupa Roma), Pollace (Gubbio), Mauricio (Spartak Mosca). Elez (Rijeka), Oikonomidis (Aarhus), Perea (Lugo).

SERIE A

Berisha: non si ferma più l’Atalanta di Gasperini, che nel lunch match dell’11esima giornata di Serie A Tim batte nettamente il Genoa di Juric con un secco 3-0, ottenendo il sesto risultato utile consecutivo e la terza vittoria di fila. Sempre titolare e sempre più sicuro Etrit Berisha: il numero 1 della Nazionale albanese è inoperoso per 75 minuti, poi è magistrale sull’incornata di Burdisso che avrebbe potuto riaprire il match. La continuità gli fa bene, e si vede.

SERIE B

Luiz Felipe e Ronaldo: ancora un pareggio, il quarto consecutivo, per la Salernitana, che stavolta impatta per 0-0 allo stadio Arechi contro il Pisa ed esce tra i fischi dei propri tifosi. Partita avara di emozioni, ma sono i padroni di casa a sfiorare più volte il vantaggio, senza però riuscire a concretizzare. Parte dalla panchina Luiz Felipe Marchi, che entra al minuto 66 al posto di Perico: 30 minuti scarsi in sordina per il brasiliano, che si fa notare solo per un fallaccio su Sanseverino che gli costa il cartellino giallo. Solo panchina per Ronaldo Pompeu.

Guerrieri: caro Guido, così non va! Ancora un errore per il portiere classe ’96 nella sconfitta per 2-0 del Trapani contro la capolista Verona. E pensare che Guerrieri era partito bene, rispondendo presente sui tentativi di Bessa e Pazzini in apertura. Poi ecco l’errore sul siluro dalla distanza di Siligardi che regala il vantaggio al Verona e spiana la strada ai gialloblu. Incolpevole sulla rete di Valoti che chiude il match. Deve acquisire sicurezza.

Crecco: dopo la bella prova da titolare, condita dall’assist decisivo, del turno infrasettimanale contro la Ternana, Luca Crecco scenderà in campo questa con il suo Avellino a Ferrara, ospite della Spal nel monday night di Serie B. Stando alle ultime, il mancino classe ’95 dovrebbe partire dalla panchina.

Filippini: crolla ancora il Cesena, sconfitto sul campo del Frosinone per 2-1 e adesso pericolosamente nelle zone basse della classifica del campionato cadetto. Solo Panchina per Lorenzo Filippini, al quale mister Drago (esonerato dopo il match, al suo posto Camplone), preferisce Falasco.

Palombi e Germoni: vittoria pirotecnica per la Ternana, che al Liberati batte per 4-3 il Novara dopo una gara entusiasmante e spettacolare. Decisive le doppiette di Di Noia e Avenatti per le Fere di Benny Carbone. Torna titolare dopo aver scontato il turno di squalifica Luca Germoni, che rispetto alle uscite precedenti spinge meno, occupandosi autorevolmente di uno scatenato Kupisz. Dalla sua parte si trova spesso in inferiorità numerica. Secondo gettone stagionale per Simone Palombi, che entra al minuto 74 al posto di Falletti. 20 minuti non proprio positivi per l’ex bomber della Primavera, che non riesce a far salire la squadra e non aiuta Germoni in copertura. Ha bisogno di minuti e spazio per dimostrare le sue indubbie qualità.

LEGA PRO

Rozzi: non c’è Antonio Rozzi nella vittoria della Lupa Roma in rimonta sul campo del fanalino di coda Prato. 1-2 il risultato finale per i romani. Il classe ’94 non risulta nell’elenco dei convocati.

Pollace: si ferma la corsa del Gubbio, battuto clamorosamente a domicilio con un roboante 1-5 dal Teramo. Continua a non trovare spazio Gianluca Pollace, nuovamente relegato in panchina.

RUSSIAN PREMIER LEAGUE Russia

Mauricio: terza vittoria consecutiva per lo Spartak Mosca che continua la sua corsa in testa al campionato russo in compagnia dello Zenit di San Pietroburgo. Nel derby di Mosca il CSKA è sconfitto per 3-1, e ora si trova distante ben 7 punti. Non prende parte alla vittoria Mauricio, alle prese con un infortunio e non presente tra i convocati di Carrera.

PRVA HNL Croazia

Elez: continua a volare il Rijeka, giunto alla sesta vittoria consecutiva in campionato e saldamente in testa alla classifica con 6 punti di vantaggio sulla Dinamo Zagabria. A fare le spese della strapotenza della squadra di Fiume stavolta è la Lokomotiv Zagabria, sconfitta a domicilio con un netto 0-2. Imprescindibile la presenza di Elez al centro della difesa del Rijeka, da lui guidata al quinto clean sheet consecutivo.

SUPERLIGAEN Danimarca

Oikonomidis: dopo la bella prova di mercoledì in Coppa (un gol ed un assist per lui), Chris Oikonomidis spera in una maglia da titolare nel posticipo del campionato danese, che vedrà impegnato l’Aarhus in casa contro l’Esbjerg fanalino di coda del campionato danese.

SEGUNDA DIVISION Spagna

Perea: continua la crisi del Lugo, che dopo la partenza sprint deve fare i conti con la terza sconfitta consecutiva in campionato. Nella sconfitta di misura casalinga contro il Cadice, parte dalla panchina il colombiano Perea, gettato nella mischia ad un quarto d’ora dalla fine nel tentativo di riaddrizzare il match. Tentativo fallito.

Giulio Piras