LAZIALI FUORI PORTA – Primo acuto per Palombi, ma Ternana KO. Germoni, ancora un rigore!

Nuovo appuntamento stagionale con Laziali Fuori Porta, la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere: Berisha (Atalanta), Guerrieri ( Trapani), Ronaldo e Luiz Felipe (Salernitana),Filippini (Cesena), Crecco (Avellino), Palombi e Germoni (Ternana), Rozzi (Lupa Roma), Pollace (Gubbio), Mauricio (Spartak Mosca). Elez (Rijeka), Oikonomidis (Aarhus), Perea (Lugo).

Con la sosta per le Nazionali sono scesi in campo solo quei giocatori che militano nelle serie inferiori, vediamo nel dettaglio:

SERIE B

Luiz Felipe e Ronaldo: vittoria in rimonta per la Salernitana, che dopo un inizio da incubo batte allo Stadio Arechi la Ternana per 4-2. I granata di Sannino sono andati sotto di 2 reti, ma nel giro di 13 minuti hanno ribaltato il risultato chiudendo il primo tempo in vantaggio 3-2. Poi la rete di Rosina ha chiuso i conti. Assente Luiz Felipe Marchi, convocato dal Brasile Under 20 per la doppia amichevole contro i pari età del Messico in preparazione ai mondiali di categoria. 90 minuti in panchina per il centrocampista Ronaldo Pompeu.

Guerrieri: il Trapani di Serse Cosmi impatta per 1-1 sul difficile campo del Perugia. Succede tutto in due minuti: al gol degli umbri di Nicastro al minuto 84 risponde Coronado per i siciliani all’86esimo. Ancora titolare Guido Guerrieri, il quale tuttavia stenta a ritrovare quella sicurezza che lo aveva caratterizzato nelle vincenti annate trascorse nella Primavera biancoceleste: il classe ’96 non ha particolari colpe sul gol, ma in un momento importante del match regala un corner pericoloso agli avversari dimostrando un po’ di ingenuità

Filippini: torna alla vittoria il Cesena, che nel lunch match delle 12:30 piega il Pisa di Gattuso per 2-0. Decisiva la doppietta di Rodriguez. Nell’esordio casalingo del neo tecnico dei romagnoli Camplone, Lorenzo Filippini entra a 3 minuti dalla fine al posto di Falasco per difendere l’1-0 dei padroni di casa. Il raddoppio di Rodriguez in pieno recupero chiude il match e regala i 3 punti ad un Cesena che abbandona il penultimo posto in classifica.

Germoni e Palombi: la Ternana parte forte sul campo della Salernitana, portandosi immediatamente sullo 0-2, ma una serie di ingenuità difensive la costringe a soccombere per 4-2 e a sprofondare nelle zone basse della classifica del campionato cadetto. Finalmente esordio da titolare per Simone Palombi, complice l’assenza di La Gumina: l’attaccante ripaga la fiducia di Benny Carbone andando in gol con un bel colpo di testa al minuto 23, una rete da attaccante vero. Peccato poi che la partita si metta male e il tecnico delle Fere lo costringa a scendere sull’esterno per dare una mano al centrocampo. Comunque come prima alternativa di La Gumina la prova è sicuramente superata a pieni voti. Titolare anche Luca Germoni: il terzino si fa tagliare fuori da Perico in occasione del rigore (che tuttavia pare non esserci perché i due giocatori non si toccano). Ingenuo comunque a farsi sorpassare e ad entrare in scivolata senza prendere la palla. Proprio quello che aspettava Perico per tuffarsi.

Crecco: buon pareggio per l’Avellino, che impatta per 1-1 sul campo del Carpi: campani in vantaggio grazie al rigore di Ardemagni, ma raggiunti dalla rete di Lasagna dopo appena due minuti. Solo panchina per Luca Crecco, che stenta a trovare la sua dimensione e ad entrare nelle grazie del tecnico Toscano, ancora dubbioso sulla sua collocazione tattica.

LEGA PRO

Rozzi: ancora una sconfitta, la seconda consecutiva, per la Lupa Roma, che cede in casa contro la nobile decaduta Livorno per 1-2. Terza esclusione consecutiva dalla lista dei convocati per il classe ’94 Antonio Rozzi.

Pollace: vince di misura il Gubbio, che batte tra le mura amiche il Santarcangelo per 1-0.  Seconda partita consecutiva dal primo minuto per Gianluca Pollace, che, impiegato nel ruolo di terzino destro, sfodera una prova attenta e priva di sbavature difensive. La stagione del classe ’95 sembra essere arrivata ad un momento di svolta positiva.

SEGUNDA DIVISION Spagna

Perea: dopo 4 gare senza vittorie torna ad ottenere i 3 punti il Lugo, che in una partita sofferta batte il Rayo Vallecano per 1-0 grazie alla rete di Seoane. Stavolta nemmeno scampoli di partita per Brayan Perea, che rimane in panchina per tutta la durata della sfida.

Giulio Piras