JUVE LAZIO – Immobile suona la carica ed elogia Buffon e i difensori bianconeri

Meno 24 ore a Juventus Lazio. Uno dei protagonisti più attesi del lunch match della 21^ giornata è sicuramente Ciro Immobile.

PARTITA VIBRANTE

Queste le parole di Immobile alla Stampa: “Prevedo una gara vibrante. Non partiamo battuti perché quando puoi giocare senza cattivi pensieri dai sempre il meglio. Molti tiferanno per noi, per la bellezza del campionato e per sperare di raggiungere i bianconeri. Ma alla fine penso che lo scudetto vada proprio alla Juve. Si fermano, o meglio si prova a fermarli mettendo in campo le nostre armi. La Lazio è una bella realtà, ricca di giovani e coraggio”. Ciro elogia il pacchetto difensivo bianconero: “Quando vedo allenarsi in azzurro Leo (Bonucci, ndr), Gigi (Buffon, ndr), Barzagli o Chiellini capisco cosa significhi aver voglia di vincere ed essere abituati a farlo”. 

BORUSSIA DORTMUND E SIVIGLIA

Immobile ripensa alla sua esperienza tedesca: “Sono arrivato al Borussia nel momento in cui si chiudeva un ciclo. Era la squadra che aveva giocato una finale di Champions e prima aveva vinto il titolo. Io ho vissuto la fase di passaggio ed è normale incontrare delle difficoltà. Siviglia? Esperienza ottima, di vita e professionale. Ho conosciuto da vicino un calcio molto tecnico, nel quale ogni club pensa soltanto a vincere, senza speculare. Quest’anno possono anche portarsi a casa la Liga”.

TALENTI NOSTRANI

Sul calcio italiano: “L’Italia si sta arricchendo e prevedo un ottimo futuro per i nostri giovani: guardate i progressi di Bernardeschi, quelli di Cataldi o la freschezza di uno come il baby Chiesa. Solo per fare qualche nome. Belotti? Andrea vale. E tanto: la mossa di Cairo va letta in questo senso. È un messaggio a tutti coloro che hanno messo nel mirino il nome di Belotti per il futuro. Lo vedo benissimo qui, in Italia. Il nostro campionato sta riacquistando fascino e importanza: date un’occhiata a chi è davanti nella classifica marcatori, grandi attaccanti come Icardi e Higuain”.