LAZIALI FUORI PORTA – Berisha super e l’Atalanta vola. Palombi fuori ruolo e la Ternana crolla…

Erit Berisha con la maglia della Lazio

Nuovo appuntamento con Laziali Fuori Porta, la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere.

Ecco i nostri Laziali Fuori Porta: Berisha (Atalanta), Cataldi (Genoa) Guerrieri (Trapani), Ronaldo, Luiz Felipe e Minala (Salernitana), Filippini (Virtus Entella), Prce (Brescia), Palombi e Germoni (Ternana), Rozzi (Lupa Roma), Pollace (Racing Roma), Mauricio (Spartak Mosca). Elez (Rijeka), Oikonomidis (Aarhus), Perea (Lugo), Kishna (Lille), Morrison (QPR).

SERIE A

Berisha: clamorosa vittoria esterna dell’Atalanta di Gasperini, che grazie ad una doppietta di Caldara espugna il San Paolo e si issa al quarto posto solitario nella classifica di Serie A. Prestazione super di Etrit Berisha, come all’andata. Il portiere albanese para tutto rispondendo sempre bene ai pericoli mossi dal Napoli. Sulla punizione di Martens lo aiuta la traversa ma lui è bravo a smanacciare. Molto attento nelle uscite.

Cataldi: torna a fare punti il Genoa, nel giorno dell’esordio del nuovo tecnico Mandorlini. Al Marassi finisce 1-1 contro il Bologna di Donadoni. Il pareggio dei grifoni arriva a tempo scaduto grazie a Ntcham. Danilo Cataldi parte titolare nel 3-4-2-1 del neo tecnico rossoblu. Per lui una prova discreta: tiene bene in mezzo al campo sfornando anche qualche interessante verticalizzazione. Unico neo: è suo il fallo che porta al gol del Bologna, occasione in cui il classe ’94 viene anche ammonito. Può e deve crescere.

SERIE B

Luiz Felipe, Ronaldo e Minala: arriva una sconfitta per la Salernitana di Bollini nella difficile trasferta sul campo di un Trapani in netta ripresa. Al Provinciale finisce 1-0 in virtù della rete di Maracchi. Nei granata partono dal primo minuto sia Minala che Ronaldo. Passo indietro per il camerunense, che perde tanti palloni e molti duelli, dimenticandosi spesso di fare il necessario filtro davanti alla difesa. Male anche il brasiliano, probabilmente il peggiore in campo, che dopo 45 minuti di nulla viene sostituito da Rosina. 90 minuti in panchina per Luiz Felipe Marchi.

Guerrieri: sembra inarrestabile la corsa del Trapani, che grazie al settimo risultato utile consecutivo riesce ad abbandonare l’ultimo posto in classifica. Nell’1-0 casalingo inflitto alla Salernitana, giorno del suo compleanno, Guido Guerrieri è di nuovo in panchina. Le ottime prestazioni di Pigliacelli, arrivato durante il mercato di gennaio, lo hanno definitivamente relegato al ruolo di riserva. Peccato.

Prce: torna alla vittoria il Brescia, che al Rigamonti strapazza il Cittadella per 4-1. Tutti i gol sono stati siglati nel corso del primo tempo. Franjo Prce siede nuovamente in panchina (la terza consecutiva), nella vittoria che allontana per il momento lo spettro dei playout.

Filippini: convincente vittoria casalinga per la Virtus Entella, che si sbarazza del Carpi con un secco 2-0. Ancora in campo dal primo minuto Lorenzo Filippini, che prende posto sulla fascia sinistra della difesa a 4 dei liguri. Il classe ’95 sembra non essere ancora entrato del tutto nei meccanismi difensivi di Breda faticando in entrambe le fasi. Rimedia anche un’ammonizione nei minuti di recupero. Da rivedere.

Palombi e Germoni: continua il crollo della Ternana. Al Liberati contro il Latina arriva la quarta sconfitta consecutiva, che relega gli umbri all’ultimo posto in classifica. Stavolta nell’11 titolare non c’è Germoni ma c’è Palombi. L’attaccante scuola Lazio, tuttavia, viene schierato fuori ruolo da Gautieri, da esterno. Peccato perchè è l’unico attaccante delle Fere ad aver dimostrato di vedere la porta. Farlo giocare esterno ovviamente riduce tutto il suo potenziale, e infatti non fa bene nulla, né attacca né difende. Esce al minuto 75.

LEGA PRO

Rozzi: torna a vincere la Lupa Roma, che tra le mura amiche si sbarazza per 3-1 della Lucchese. Si sono perse ormai quasi definitvamente le tracce di Antonio Rozzi, che anche in questa giornata non è presente tra i convocati di Di Michele.

Pollace: continua la rincorsa del Racing Roma, che grazie alla terza vittoria consecutiva abbandona l’ultimo posto del girone B di Lega Pro. A farne le spese stavolta è il Siena, battuto a domicilio per 1-2 grazie alla doppietta di De Sousa, attaccante scuola Lazio. Solo panchina per Gianluca Pollace: Giannichedda non ha intenzione di cambiare la formazione che gli ha eprmesso di ottenere 9 punti in 3 gare…

ANCORA FERMO IL CAMPIONATO IN RUSSIA (Mauricio)

PRVA HNL Croazia

Elez: vince ancora il Rijeka, che espugna il campo dello Zapresic confermando la leadership nel campionato croato e mantenendo 6 punti di vantaggio sulla Dinamo Zagabria. Al centro della difesa della squadra di Fiume, come sempre, c’è Josip Elez, autore dell’ennesima buona prova alla guida della retroguardia dei croati.

SUPERLIGAEN Danimarca

Oikonomidis: sarà impegnato questa sera sul campo del Viborg l’Aarhus di Oikonomidis, nel monday night del campionato danese. Dopo il gol della scorsa settimana da subentrante contro l’Aalborg, l’australiano (che in settimana ha parlato del suo futuro), stasera cerca una maglia da titolare.

LIGUE 1 Francia

Kishna: brutto stop casalingo per il Lille, battuto dal Bordeaux per 2-3. La squadra di Passi, che era in vantaggio per 2-1, termina la gara addirittura in 9 uomini. Nella quarta sconfitta nelle ultime 5 partite, Ricardo Kishna siede in panchina per tutti i 90 minuti di gioco. A detta del tecnico l’olandese è fuori condizione e sembrerebbe inoltre poco motivato. Adesso starà a lui guadagnarsi una maglia ed il riscatto a fine stagione. Riscatto che sembra tuttavia lontano dopo l’ufficialità dell’ingaggio di Marcelo Bielsa.

CHAMPIONSHIP Inghilterra

Morrison: esce sconfitto per 2-1 dalla trasferta di Preston il QPR di Ravel Morrison. Il centrocampista inglese tuttavia è nuovamente fuori dalla lista dei convocati del tecnico Holloway. In evidente ritardo di condizione, Ravel dovrà sudare molto per trovare spazio nelle gerarchie del tecnico inglese.

SEGUNDA DIVISION Spagna

Perea: ottiene un buon punto il Lugo, che esce indenne dalla trasferta di Valladolid. 1-1 il finale, con il solito Joselu a segno per gli ospiti. Continua l’anonima stagione di Brayan Perea, ai margini del progetto degli spagnoli e nuovamente fuoti dalla lista dei convocati di Cesar.

Giulio Piras