Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

Delio Rossi: “Il segreto della Lazio è il gruppo”. Poi su Keita e Immobile…

Avatar

Pubblicato

il

Delio Rossi è intervenuto sugli 88.100 di Elle Radio nella trasmissione “Laziali On Air” per parlare della straripante vittoria della Lazio contro il Palermo.

Che sensazione ha lasciato la partita di ieri?

Vincere in questo modo, in questo momento, aiuta sicuramente ad alimentare l’autostima e a recuperare qualcosa che si era lasciato indietro nelle precedenti partite, in cui la Lazio non aveva sempre raccolto ciò che meritava“.

Su Simone Inzaghi

Mi auguravo che Simone facesse così bene e sicuramente sta andando oltre le più rosee previsioni. La cosa che mi colpisce nella Lazio attuale è che tutti remano nella stessa direzione, ognuno lotta in campo per il compagno di squadra e questo spirito di gruppo è la chiave dei successi stagionali“.

Keita è alla sua migliore stagione in biancazzurro, soprattutto dal punto di vista realizzativo. E’ già pronto per essere considerato un top player o deve crescere ancora?

Sicuramente Keita è un ragazzo di grande talento ed Inzaghi non è stato bravo, ma bravissimo a gestirlo, facendolo sentire importante e neutralizzando le bizze che potevano metterlo in cattiva luce agli occhi dei compagni. Secondo me Keita è attualmente un giocatore già superiore alla media, ma non è ancora un calciatore che può caricarsi la squadra sulle spalle, fermo restando che lo potrebbe diventare“.

Domenica quarto derby stagionale: che tipo di sfida sarà?

Sicuramente una partita diversa da quelle viste in Coppa Italia. Sicuramente per la classifica è più importante per i giallorossi, che devono ottenere a tutti i costi il secondo posto, piuttosto che per la Lazio che è davvero molto vicina alla qualificazione in Europa. Se non ci fosse la tensione di un derby la Lazio potrebbe affrontare la sfida con la testa libera, ma non essendo una partita come tutte le altre chi ne avrà di più farà di tutto per fare bottino pieno“.

Al momento quali sono i giocatori imprescindibili nella rosa della Lazio?

Sicuramente Parolo, Immobile, Biglia e De Vrij: va detto che ci sono due tipi di leader, quello tecnico che trascina la squadra in campo con le sue giocate, e quello morale che sa guidare il gruppo con il suo carisma. Parolo fa parte di quest’ultima categoria, gli altri tre della prima per il loro valore tecnico“.

Immobile ha raggiunto quota 20 gol in campionato: dai tempi di Crespo la Lazio non aveva un attaccante di questo valore…

Per Immobile non era facile sostituire un calciatore come Klose, tutta la Lazio è stata costruita in maniera estremamente logica e capace di far rendere al meglio i singoli. La Lazio ha quindici giocatori di gran livello, deve arrivare ad una rosa di diciotto-venti calciatori di grande qualità per competere su tre fronti nella prossima stagione. Della costruzione della squadra di quest’anno va dato grande merito alla società e al Direttore Sportivo, Immobile fa ormai parte della spina dorsale della squadra assieme a De Vrij e Biglia“.


Come due anni fa, la Lazio dovrà giocarsi la finale di Coppa Italia contro la Juventus dominatrice della stagione. In base al cammino bianconero in Champions, meglio giocare il match il 17 maggio o il 2 giugno?

L’obiettivo principale della Juventus è giocarsi la Champions League, che completerebbe un ciclo considerando l’imminente sesto scudetto consecutivo. Dal punto di vista tecnico contro la Lazio non c’è partita, bisognerà vedere come i bianconeri affronteranno la sfida ma al di là di piccoli vantaggi la Lazio dovrà cercare di disputare la partita singola in grado di sovvertire le gerarchie“.

La Lazio è tallonata in classifica dalla rivelazione stagionale, l’Atalanta

Io ho avuto la fortuna di allenare a Bergamo e conosco lo straordinario lavoro che svolgono con i giovani, raccogliendone poi i frutti in prima squadra. C’è poi un grande senso di appartenenza e una piena consapevolezza della loro dimensione, la società non fa mai il passo più lungo della gamba e cerca di crescere in maniera sostenibile. A questo quadro si è aggiunto un allenatore esperto e preparato come Gasperini che ha saputo far rendere al meglio questo potenziale“.


Le milanesi sembrano invece essere in difficoltà e la Fiorentina sembra tornata in corsa per l’Europa…

L’Inter dal punto di vista tecnico è una squadra superiore, ma ha dei cali di tensione, come si è visto nel derby e a Firenze, che le hanno fatto gettare al vento punti importanti. La Fiorentina ha molti alti e bassi ma ha anche una qualità che sta dimostrando anche quest’anno. Il trend potrebbe favorire Milan e Fiorentina per la corsa al sesto posto“.


Pubblicità

News

Shaqiri chiama la Lazio : “Intrigante, mi piace il calcio di Sarri”

Shaqiri chiama la Lazio, i in un’intervista l’esterno svizzero dice la sua su un suo ritorno in Italia

Avatar

Pubblicato

il

056F31E2 134F 45C0 92E0 94CBB902AC32
<

Shaqiri chiama la Lazio, i in un’intervista l’esterno svizzero dice la sua su un suo ritorno in Italia

Shaqiri chiama la Lazio, in un’intervista l’esterno svizzero in uscita dal Liverpool parla di un suo ritorno in Italia. Tra le papabili per farlo tornare troviamo la Lazio, con il giocatore da anni sul taccuino di Tare. Shaqiri manda dei forti segnali a Tare, definendo il club biancoceleste una soluzione gradita ed intrigante soprattutto per il calcio espresso da Sarri.

Shaqiri

OGGI LAZIO PADOVA, DOVE VEDERLA ?

Continua a leggere

News

Lazio Padova – Orario, probabili formazioni e dove vederla

Archiviata l’amichevole contro la Triestina, Lazio Padova è il prossimo match in programma per i biancocelesti nel ritiro di Auronzo di Cadore

Avatar

Pubblicato

il

LAZIO PADOVA
<

Ad Auronzo di Cadore prosegue la preparazione degli uomini di Sarri (che verranno vaccinati sotto le 3 cime di Lavaredo) in vista della nuova stagione. Alla vigilia di Lazio Padova, è doveroso sottolineare i segnali convincenti che si sono visti in occasione delle prime due amichevoli disputate nel corso del ritiro. Dopo l’11-0 rifilato alla selezione locale i biancocelesti hanno battuto per 5-2 la Triestina. Contro i friulani si è visto un Luis Alberto in grande spolvero, autore di un gol e tre assist per le reti di Muriqi, Milinkovic-Savic e Radu. Il quinto gol è arrivato con un’autorete di Volta prima della reazione biancorossa firmata Di Massimo, autore di una doppietta nel finale di gara.

LAZIO PADOVA

In vista di Lazio Padova Maurizio Sarri potrebbe riproporre l’11 che si è imposto venerdì sulla Triestina. Tra i pali probabile conferma per Strakosha, con il quartetto difensivo che potrebbe essere nuovamente composto da Maruisc, Luiz Felipe, Radu e Hysaj. In mediana da valutare l’impiego dal primo minuto di Cataldi. In avanti probabile ballottaggio Caicedo-Muriqi. Il match è in programma nella giornata di domani alle 18.30 e sarà visibile su Sportitalia. Di seguito i probabili schieramenti delle due compagini:

LAZIO 4-3-3: Strakosha – Maruisc, Luiz Felipe, Radu e Hysaj – Luis Alberto, Leiva (Cataldi), Milinkovic-Savic – Felipe Anderson, Muriqi (Caicedo), Moro.

PADOVA 4-3-3: Vannucchi – Germano, Andjekovic, Pelagatti, Baraye – Ronaldo, Della Latta, Hraiech – Chiricò, Biasci, Jelenic.

LAZIO PADOVA
LAZIO PADOVA

BASIC, FIRMA IN ARRIVO

Continua a leggere

News

Celta Vigo alla Lazio : “Invidiate la nostra maglietta”

Celta Vigo alla Lazio : “invidiate la nostra maglietta”, una simpatica pubblicità per le strade di Roma

Avatar

Pubblicato

il

5DE444AA 9E72 4C2C AE22 773FCDC7579F
<

Celta Vigo alla Lazio : “invidiate la nostra maglietta”, una simpatica pubblicità per le strade di Roma

Celta Vigo alla Lazio : “invidiate la nostra maglietta” è una simpatica campagna pubblicitaria della nuova maglia da gara della squadra iberica. Le 2 squadre che hanno in comune i colori sociali, con il celeste a farla da padrone hanno presentato nei giorni scorsi le loro maglie. Per le strade di Roma sono apparsi cartelli pubblicitari e pullman con rappresentata la nuova “camiseta celeste” con un messaggioCiao Lazio, oggi la nostra nuova maglia ha fatto un giro a Roma, è bellissima vero ? Ci dispiace laziali ma date un’occhiata alla nostra celeste”. Dalla Lazio ancora nessuna risposta in merito, ma la simpatica pubblicità ha fatto centro.

Tweet

INCONTRO LOTITO SARRI PER IL MERCATO

Continua a leggere

Articoli più letti