Seguici sui Social

News

LAZIALI FUORI PORTA – Al Liberati è Palombi-show! Super-Berisha salva l’Atalanta

Pubblicato

in



Nuovo appuntamento con , la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere.

Ecco i nostri Laziali Fuori Porta: (Atalanta), (Genoa) Guerrieri (Trapani), , Luiz Felipe e (Salernitana), Filippini (Virtus Entella), Prce (Brescia), e (Ternana), Rozzi (Lupa Roma), Pollace (Racing Roma),  (Spartak Mosca). Elez (Rijeka), (Aarhus), Perea (Lugo), Kishna (Lille), (QPR).

SERIE A

Berisha: un goal di Caldara a 15 minuti dal termine permette all’Atalanta di superare il Bologna per 3-2 e di continuare il suo cammino verso un sogno chiamato Europa. A certificare la vittoria dei bergamaschi ci pensa Etrit Berisha, che sul finale salva i suoi con due grandissimi interventi, prima su Di Francesco, poi, soprattutto, al 90esimo su Destro a botta sicura. Una parata che vale la partita. E il riscatto sembra sempre più vicino…

Cataldi: dopo le tante polemiche in settimana riguardo la sua esultanza al goal di Pandev contro la Lazio, Danilo Cataldi fa visita con il Genoa alla Juventus capolista. Allo Stadium il risultato non ammette repliche: 4-0 per i bianconeri. Cataldi parte titolare nel centrocampo a 4 di Juric. La sua prova è molto al di sotto della sufficienza. Dovrebbe fare filtro nella zona centrale, ma dalla sua parte la Juve sfonda come e quando vuole.

SERIE B

Luiz Felipe, Ronaldo e Minala: la Salernitana esce con un punto dalla trasferta in casa della Pro Vercelli. Al Piola il finale è 0-0. Titolari nel centrocampo granata Minala e Ronaldo. Il camerunense, assente per squalifica nell’ultimo turno, combatte, lotta, ma è meno lucido del solito. Un fuorigioco inesistente segnalato dal guardalinee gli nega la gioia del goal. Il brasiliano cerca di mettere ordine a centrocampo, ma i suoi appoggi sono più imprecisi del solito. Prende anche un giallo al minuto 66. Fuori dalla lista dei convocati Luiz Felipe Marchi, fermato da una sospetta lesione muscolare al quadricipite destro.

Guerrieri: il Trapani batte di misura il Pisa nello scontro salvezza e si conferma appena al di sopra della zona playout. Al Provinciale decide Citro a tempo scaduto. Guido Guerrieri osserva ancora dalla panchina la buona prova del titolare Pigliacelli.

Prce: pareggio a reti bianche per il Brescia, impegnato sul campo dell’Ascoli. Un punto che muove la classifica dei lombardi, che restano comunque in zona playout. Dopo lo scampolo di partita nella scorsa giornata, stavolta solo panchina per il difensore Franjo Prce.

Filippini: l’Entella perde il derby ligure contro lo Spezia per 2-0, ma rimane comunque aggrappato all’ultimo posto utile per i playoff. Lorenzo Filippini resta in panchina per tutta la partita: mister Breda gli preferisce nuovamente Sini sulla corsia mancina.

Palombi e Germoni: grande vittoria per la Ternana, che al Liberati batte il Frosinone per 2-0 nel segno di Simone Palombi. E’ dell’attaccante romano infatti la doppietta (QUI IL VIDEO) che condanna i canarini. Una grande prova per lui, che mette a segno due reti da centravanti vero con due perfetti colpi di testa. A fine match Palombi ringrazia i compagni per gli assist e strizza l’occhio ad Inzaghi. Forse i tifosi rossoverdi si stanno chiedendo dove si troverebbero le Fere se il classe ’96 avesse giocato più spesso…Paura per Germoni, che dopo mezz’ora è costretto a lasciare il campo per un brutto colpo di gioco.

LEGA PRO

Rozzi: la Lupa Roma si fa ribaltare il momentaneo vantaggio e viene sconfitta 2-1 sul campo del Como. Terza sconfitta consecutiva per i romani e classifica più che preoccupante. Antonio Rozzi, come consuetudine, non entra nella lista dei convocati.

Pollace: sconfitta anche per il Racing Roma, che lotta ma deve soccombere 2-1 sul campo del Tuttocuoio. Romani che restano ultimi e ad un passo dalla retrocessione. Gianluca Pollace parte dal primo minuto largo a destra nel 3-5-2 di mister Mattei. Per lui una prova discreta, ma dalla sua parte soffre troppo le avanzate dei padroni di acsa.

RUSSIAN PREMIER LEAGUE Russia

Mauricio: brusco stop per lo Spartak Mosca che viene travolto per 3-0 sul campo del Rostov. Nella sconfitta esterna dei moscoviti ancora panchina per Mauricio, che non vede il campo da molte settimana. Lo Spartak rimane comunque saldo in testa alla classifica, con 7 punti di vantaggio sul Cska.

PRVA HNL Croazia

Elez: 1-1 per il Rijeka nel derby contro l’Istra 1961. Un punto che comunque, grazie alla concomitante sconfitta della Dinamo Zagabria, consente alla squadra di Fiume di toccare quota +5 in testa alla classifica. Titolare Josip Elez al centro della difesa. Per lui solita prova solida ed ordinata.

SUPERLIGAEN Danimarca

Oikonomidis: l’Aarhus di Oikonomidis è atteso stasera dalla difficile sfida contro l’Aalborg. Buone chance di una maglia da titolare per l’esterno australiano.

LIGUE 1 Francia

Kishna: bella vittoria casalinga del Lille, che si sbarazza con un secco 3-0 del Guingamp. Chance da titolare per Ricardo Kishna, che parte come esterno sinistro nella linea dei trequartisti a supporto di Eder. Per lui una buona prova, con cross e percussioni molto interessanti. Esce ad un quarto d’ora dal termine, sostituito da Sliti.

CHAMPIONSHIP Inghilterra

Morrison: perde ancora il Qpr, stavolta battuto con un netto 3-1 sul campo del Brentford. Nella sconfitta dei londinesi niente spazio per Ravel Morrison, che per la seconda giornata consecutiva è fuori dall’elenco dei convocati.

SEGUNDA DIVISION Spagna

Perea: con la sconfitta 2-0 sul campo del Rayo Vallecano il Lugo dice quasi definitvamente addio al sogno playoff. Nella sconfitta dei galiziani non c’è Brayan Perea. Il colombiano è ancora fuori dalla lista dei convocati.

Giulio Piras

Continua a leggere
Pubblicità

News

Riapertura stadi – Il viceministro Sileri: “Casi in aumento. I tifosi…”

Pubblicato

in



Nella giornata di oggi, il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri è tornato a parlare della riapertura degli stadi 

Riapertura stadi – Sileri è intervenuto in merito, nel corso di un evento a Bologna per la nascita dell’Irccs Sant’Orsola: “Non è tutto bianco o nero, bisogna contestualizzare. I casi sono in aumento ma la situazione è sotto controllo. Fa male vedere gli stadi vuoti, e adottando le misure di sicurezza ritengo auspicabile un ritorno dei tifosi. Non vedo perché non si possano riaprire gli stadi, con un numero naturalmente ridotto di spettatori e con regole ben definite”.

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?