Seguici sui Social

Conferenza stampa

CONFERENZA – Inzaghi: “Domani per l’Europa. Keita? Lo vorrei sempre con me”. E sui manichini…

Pubblicato

in

Simone Inzaghi allenatore della Lazio in conferenza stampa


Il tecnico biancoceleste Simone è intervenuto dalla sala stampa di Formello per la consueta alla vigilia di -Sampdoria. La gara è valida per il 35esimo turno della e si giocherà domani alle ore 15 allo Stadio Olimpico.

Cosa significherebbe arrivare in Europa già domani?

“Sarebbe qualcosa di importante. A pensare da dove siamo partiti…Ci siamo meritati tutto questo e adesso dobbiamo fare l’ultimo sforzo. Vediamo il traguardo ma ci manca ancora qualche punto. Abbiamo anche una finale di Coppa, non dobbiamo abbassare la guardia”.

Una Lazio da record…

“Guardiamo spesso i numeri. Abbiamo fatto il record di vittorie esterne, ci stiamo giocando il record di punti. Domani abbiamo una gara difficile ed importante e dobbiamo cercare di affrontare la Samp nel migliore dei modi. Le partite post-derby sono sempre insidiose, ho messo la squadra in guardia perchè dovremo avere il giusto approccio. Giampaolo è un allenatore molto preparato, che stimo. Loro verranno a fare la partita”.

Questione rinnovo

“Io qui sto benissimo. Sono laziale e per me allenare questa squadra è il massimo. Dopo tanto tempo e tanti sacrifici essere qui è stupendo. Ora manca poco alla fine, abbiamo avuto poco tempo per parlare di rinnovo, ma sono certo che con il presidente troveremo un accordo il prima possibile”.

Sulla questione manichini al Colosseo

“Io sono contrario a tutto ciò che istiga alla violenza. Penso però anche che non si deve sempre cercare per forza del marcio. Vivo a Roma da più di 20 anni e so bene come funzionano le cose. Dopo il derby ci sono sempre sfottò da una parte e dall’altra. A volte bisognerebbe fare delle distinzioni tra fatti realmente gravi e sfottò. Ripeto comunque che sono fortemente contrario ad ogni forma di violenza”.

Come sta la squadra dopo il derby?

“Sta bene. Hanno avuto due giorni meritati di riposo. Da mercoledì stiamo lavorando molto bene. Sappiamo che avremo una partita non semplice, ma abbiamo la fortuna di giocare in casa. Avremo un bellissimo stadio con noi”.

Punto infermeria

“Dovremo vedere nella rifinitura. A parte Marchetti, ancora indisponibile, ieri al termine dell’allenamento avevo Biglia e Luis Alberto con qualche problemino che speriamo di risolvere. Per de Vrij e Lukaku le sensazioni sono positive, vedremo dopo”.

Proverai a convincere Keita a rimanere?

“L’ho già detto, vorrei ripartire da tutti questi ragazzi. Vorrei averli tutti con me la prossima stagione, sia chi ha giocato 38 partite che chi ne ha giocate 7. Sappiamo che ci sono problemi contrattuali per alcuni giocatori, compreso Keita. Lui sa che vorrei che rimanesse con noi. E’ un bravo ragazzo, fa la differenza, lavora sodo. La società sa come la penso e farà di tutto per accontentarmi”.

Obiettivo per la prossima stagione?

“Ci faremo trovare pronti. Sappiamo che ci sono molte società con budget elevati e superiori. Noi cercheremo di lavorare bene in sede di mercato e scegliere i giocatori giusti”.

Quali insidie per domani? Cosa ne pensi di Schick?

“Dovremo affrontare la gara nel migliore dei modi. La Samp ha grandi attaccanti, non solo Schick. Probabilmente lui non giocherà, ma mi preoccupo anche di Budimir, Quagliarella ecc. Budimir è un giocatore molto importante che in Serie B ha fatto molto bene”.

Che partita sarà domani?

“Una partita a ritmi alti e intensi. Dovremo avere corsa e aggressività. Dovremo avere l’approccio giusto che in certe partite è fondamentale”.

Strakosha è pronto per fare il titolare?

“Thomas lo avevo già allenato. A mio parere sta facendo grandissime cose. Il suo ruolo è molto delicato e lui è stato catapultato in una situazione non semplice. Ha sfruttato al meglio la sua occasione e ha la mia piena fiducia. Il prossimo anno farà sicuramente parte del nostro progetto”.

Giulio Piras

LEGGI ANCHE LA CONFERENZA STAMPA DI MARCO GIAMPAOLO>>>CLICCA QUI

Conferenza stampa

LAZIO SAMP Conferenza Ranieri: “Partita tremenda, Lazio sa cosa ottenere”

Pubblicato

in

Claudio Ranieri allenatore italiano


SAMP Conferenza Ranieri. Il tecnico blucerchiato ha parlato dalla sala stampa del Ferraris di Genova a due giorni dalla sfida dello Stadio Olimpico in programma sabato alle 15.

LAZIO SAMP Conferenza Ranieri: “Il nostro spirito è sempre lo stesso, voglio la stessa determinazione al di là dei risultati. Sarà una partita tremenda perché la Lazio è in un momento in cui qualsiasi cosa tocca le riesce. Immobile segna da ogni posizione. È una squadra che sa cosa ottenere”.

COME ARRIVA LA SAMP

Daremo tutto al di là del risultato. La Lazio è una squadra bella da vedere, sa che poi il gol lo trova, ha fatto meno gol solo dell’Atalanta. Lo sappiamo e dobbiamo adeguarci. Abbiamo trovato una nostra compattezza ma dobbiamo dimostrarla ogni volta. Il nostro sacrificio e il nostro essere squadra dobbiamo mostrarlo ogni volta. Quando non lo facciamo, non siamo più squadra e questo non lo accetto. Niente rilassamento dopo Brescia, è la cosa peggiore che possiamo fare, non lo accetto. Mi sta bene un gol sbagliato ma la prestazione ci deve stare. Per me è sacra”.

IN VENDITA I TAGLIANDI PER NAPOLI-LAZIO>>>LEGGI LE INFO QUI

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere

Articoli più letti