PUBBLICITA

CASO CUCCHI – Rinviati a giudizio i cinque carabinieri

LAZIO NEWS

Il gup del Tribunale di Roma ha disposto il rinvio a giudizio dei cinque carabinieri imputati nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di Stefano Cucchi

ENNESIMA SVOLTA NEL CASO CUCCHI

I tre militari che lo arrestarono furono accusati dalla procura di omicidio preterintenzionale. Gli altri due appartenenti all’Arma sono accusati di calunnia e falso. Il processo comincerà il prossimo 13 ottobre davanti alla III Corte d’Assise. I carabinieri Alessio Di Bernardo, Raffaele D’Alessandro e Francesco Tedesco dovranno rispondere in giudizio dell’accusa di omicidio preterintenzionale. Mentre il maresciallo Roberto Mandolin risponderà  di calunnia e falso. La gioia di Ilaria Cucchi: “Finalmente i responsabili della morte di mio fratello, le stesse persone che per otto anni si sono nascoste dietro le loro divise, saranno chiamati a rispondere di quanto commesso“.

L’INTERVISTA AL GIOVANE ROSSI CHE GIURA AMORE ALLA LAZIO

ESCLUSIVA – FALCINELLI VUOLE LA LAZIO

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SULLA NOSTRA NUOVA PAGINA FACEBOOK


whatsapp canale
facebook canale

LIVE NEWS

PUBBLICITA