LUIS ALBERTO – E’ arrivato il momento di dimostrare il tuo valore

SULLO STESSO ARGOMENTO

Luis Alberto, arrivato a fine mercato, più o meno un anno fa tra lo scetticismo dei tifosi laziali. Arrivato a Roma come sostituto di Candreva, il giocatore ha saputo adattarsi in vari ruoli risultando un jolly utile per Inzaghi.

Al suo arrivo nella Capitale era stato accolto con scetticismo dai tifosi. Un anno dopo la situazione è cambiata. Il Mister nel ritiro estivo l’ha provato come regista di centrocampo, il posto occupato da Biglia. Nelle amichevoli estive viene schierato da seconda punta accanto ad Immobile o da centrale di centrocampo per dare il via alle azioni laziali. Buone prove che fanno ricredere anche i più scettici. Non si è ancora capito il suo vero valore: il vero Luis Alberto è quello visto contro la Juve o quello meno ispirato della gara contro la Spal? A Ferrara è mancato di fantasia e tecnica (se non per un tiro che ha sfiorato il gol). Tutte cose che invece abbiamo visto e apprezzato in Lazio Juventus.

PUBBLICITA

CONTRO IL MILAN TITOLARE

Allora qual è il vero Luis Alberto? Speriamo di scoprirlo domani, in cui avrà un’altra importantissima chance per dimostrare il suo talento, dato che Felipe Anderson è ancora fermo ai box e Nani non sarà della partita (probabilmente tornerà per la prossima giornata).
Il calciatore ha indubbiamente doto notevoli, le ha messe in mostra nel Deportivo facendo segnare sulla sua annata ben 29 presenze condite da 6 gol e 7 assist. D’altronde venne acquistato nel 2013 dal Liverpool, una squadra di blasone. Quindi qualcosa in lui devono pur averla vista. Nella passata stagione è rimasto in ombra, causa il difficile ambientamento al nostro calcio. Ma verso la fine del campionato ha mostrato scintille di classe. Andò a segno a Marassi contro il Genoa con un bel tiro da fuori area che portò la squadra al pareggio.

POSSIBILE ESORDIO CON LA NAZIONALE MAGGIORE?

Questo è il suo momento, è il suo anno, adesso o mai più! Ultimamente è entrato nelle grazie del mister Lopetegui. Inserito nella lista dei pre convocati e tenuto sott’occhio dal Ct nonostante la Nazionale Spagnola vanti molti campioni a centrocampo come: Iniesta e David Silva.
Luis, per guadagnarsi la nazionale ed il posto da titolare nella Lazio, dovrà lottare facendo più del necessario. Riuscirà a conquistarsi la stima dei tifosi e di Inzaghi? Ora o mai più.

LEGGI LA CONFERENZA DI INZAGHI
SEGUICI SU TWITTER

Leggi anche

Lazio News

Classifica

Ultima Partita

Prossima Partita