Enrico Mentana: “La Lazio ha una tifoseria che merita rispetto”

Enrico Mentana nel programma serale che conduce su La7 è tornato a parlare della Lazio  e dei suoi tifosi. Il noto giornalista si è scusato per un servizio mandato in onda durante la sua trasmissione.

IL SERVIZIO LANCIATO NELLA TRASMISSIONE DI MENTANA

Nel corso del servizio incriminato una giornalista parlando di tasse e di evasione ha definito irriducibili coloro che “non si adeguano a quei parametri”. Inserendo in sottofondo un corollario di immagini della Curva Nord laziale. Il direttore Mentana al rientro in studio ha subito preso le distanze da quanto mandato in ondaE, per chiudere la questione, ha chiarito che non c’è nessuna prevenzione nei confronti dei sostenitori della Lazio. Già colpiti tra l’altro duramente dai media nei giorni scorsi per l’episodio degli adesivi di Anna Frank.

IL MESSAGGIO SUI SOCIAL

Poi, tramite i social, Mentana ha voluto fare luce su quanto successo. Questo quanto postato sulla sua pagina Facebook“Questa sera abbiamo mandato in onda un servizio sulle categorie in cui più forte è lo squilibrio rispetto agli studi di settore. Insomma una questione di tasse. La giornalista che l’ha realizzato ha voluto definire irriducibili coloro che non si adeguano a quei parametri”.

E ANCORA…

Irriducibili come i tifosi delle curve degli stadi di calcio. Per esemplificare ha mostrato delle immagini di curve. Malauguratamente proprio di una società specifica, la Lazio.
 Perché dico così? Perché sono i tifosi che già hanno dovuto subire le polemiche generalizzate contro i loro colori per colpa di quei pochi autori dei famigerati adesivi di Anna Frank. È sembrato così che ci fosse una prevenzione nei loro confronti. Cosa che invece proprio non c’è. La Lazio è una delle migliori squadre del campionato. Ha una tifoseria che non ha nulla da invidiare alle altre. Merita rispetto. Stop”.

LE PAROLE DI BRAAFHAID SULL’EX COMPAGNO DE VRIJ

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

LEGGI ANCHE LE PAROLE DI LUIS ALBERTO