Seguici sui Social

Primo Piano

LAZIALI FUORI PORTA – Cataldi, assist per la storia. Filippini-goal salva il Pisa

Avatar

Pubblicato

il

Danilo Cataldi con la maglia della Lazio
PUBBLICITA

Nuovo appuntamento stagionale con Laziali Fuori Porta, la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere.

Ecco i nostri Laziali Fuori PortaCataldi e (Benevento), Minala, Adamonis, Rossi e Orlando (Salernitana), Germoni (Parma), Filippini (Pisa), Bezziccheri (Urbs Reggina), Kishna (ADO Den Haag), Morrison (Atlas).

SERIE A

Cataldi e Lombardi: primo, storico punto del Benevento in Serie A. I campani agguantano il Milan a tempo scaduto sul 2-2. Risultato clamoroso se si pensa che l’autore del della squadra di De Zerbi è il portiere Brignoli. L’assist da corner è di Danilo Cataldi, fino a quel momento autore di una prova non troppo convincente e molto fallosa (ammonito già a metà primo tempo). L’assist per la storia comunque gli vale una piena sufficienza. Lombardi, dato come titolare alla vigilia, rimane invece in panchina per tutta la gara.

Minala, Adamonis, Rossi e Orlando: brutta sconfitta, la seconda consecutiva, per la Salernitana di Bollini, battuta con un secco 2-0 in casa del Brescia. L’autogoal di Vitale e la rete del solito condannano i granata. In campo dal primo minuto Minala e Rossi. Il centrocampista paga un’evidente stanchezza fisica e mentale: nervoso, fuori posizione e in confusione, così come tutta la mediana campana. Inconcludente. L’attaccante classe ’97 non sfrutta la chance offertagli: sullo 0-0 ha una buona occasione ma svirgola malamente. Bollini lo toglie al 60esimo, anche se l’impressione era che l’ex bomber della Primavera biancoceleste potesse essere l’unico a creare scompiglio nella difesa lombarda. In panchina Adamonis, ancora out Orlando.

Germoni: vola il Parma, che si sbarazza della con un 3-0 che non ammette repliche e sale in vetta alla classifica del campionato cadetto. Non trova spazio e siede per l’ennesima volta in panchina l’esterno difensivo Luca Germoni.

SERIE C

Filippini: pareggia 1-1 il Pisa nell’ennesimo derby toscano contro il Pontedera. I nerazzurri, sotto per 1-0 a fine primo tempo, trovano il goal del pari a 5 fine con l’ex capitano della Primavera biancoceleste Lorenzo Filippini. Per lui una partita dai due volti: bloccato, grazie anche allo schieramento pontederese, nella prima frazione, dove viene anche ammonito. Molto più propositivo e concreto nella ripresa, quando riesce anche a propiziare il pareggio piombando sul scodellato sul secondo palo da Mannini. Diffidato, salterà il prossimo turno di Serie C.
Bezziccheri: cade la Reggina, che ece sconfitta di misura 1-0 dal campo dell’Akragas. In una partita nervosa (7 ammoniti ed un espulso), è decisiva la rete di Salvemini. Bezziccheri entra a 5 minuti dalla fine nel tentativo di trovare la rete del pareggio, ma senza riuscirvi.

EREDIVISIE Olanda

Kishna: brutta sconfitta per l’ADO Den Haag, sconfitto a domicilio dal Groningen 0-3. Per gli olandesi si tratta della seconda sconfitta consecutiva. Ricardo Kishna prosegue nel suo programma riabilitativo. Il suo in campo è ancora lontano.

PRIMERA DIVISION Messico

Morrison: dopo la sconfitta nei quarti dei playoff del torneo di Apertura messicano, l’Atlas di Ravel Morrison tornerà ad allenarsi nei prossimi giorni in vista dell’inizio del torneo di Clausura.

Giulio Piras

 

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LEGGI ANCHE LE PAROLE DI VINCENZO D’AMICO>>>CLICCA QUI

 

 

 


Pubblicità

Primo Piano

L’Italia batte la Turchia ed Immobile cita Lino Banfi

Un inizio straripante per gli azzurri di Mancini dove ha brillato anche la stella biancoceleste Immobile. Lo stesso Immobile cita Lino Banfi dopo il gol, scopriamo il perché

Avatar

Pubblicato

il


Un inizio straripante per gli azzurri di Mancini dove ha brillato anche la stella biancoceleste Immobile. Lo stesso Immobile cita Lino Banfi dopo il gol, scopriamo il perché

L’Italia se la canta e se la suona, 3-0 senza storia alla Turchia. A segno vanno un autogol di Demiral su tiro-cross di Berardi, Insigne su assist di Ciro e lo stesso Immobile con un tap-in sottoporta.

immobile
Immobile

Dopo il gol Immobile cita Lino Banfi e ai microfoni della Rai a fine spiega il perché. 0;Ci è arrivato un messaggio da Lino Banfi che ci chiedeva di gridare porca puttena”. Gol e promessa mantenuta da Immobile che inoltre si è dichiarato entusiasta della prestazione azzurra e ha voluto dichiarare il gol al pubblico presente allo stadio.

Banfi
Lino Banfi

DEFINITO LO STAFF DI SARRI

Continua a leggere

Primo Piano

Il laziale perdona, (a) Calenda no

Fanno discutere le frasi del candidato Sindaco Calenda. In passato sbeffeggiava il popolo laziale, ora a caccia di voti sembra aver cambiato idea

Avatar

Pubblicato

il


Fanno discutere le frasi del candidato Sindaco Calenda. passato sbeffeggiava il popolo laziale, ora a caccia di voti sembra aver cambiato idea

Carlo Calenda candidato Sindaco per Roma con la lista Azione, in questi giorni è tornato a far parlare di se. Non su questione politiche, ma bensì sulla sua fede calcistica. Calenda noto tifoso della Roma, in passato si è lasciato andare a dichiarazioni poco piacevoli verso il popolo .

calenda
Calenda

LE DICHIARAZIONI

Le “offese” di Calenda svariano dal “Sei un cazzaro, sei laziale, mi ricordi Lotito” al più pesante “I laziali non votano, non capiscono la scheda elettorale“. Lo tra le 2 tifoserie è una cosa sana, ma quando toccano tasti delicati il problema sorge. Soprattutto quando lo stesso Calenda per acciuffare qualche voto in più magicamente cambia sponda ed elogia la Lazio ed il suo nuovo tecnico Sarri. L’incoerenza nella politica la fa da padrona.

frasi
frasi
Frasi

FODEN COME GAZZA

Continua a leggere

Primo Piano

SARRI LAZIO Annuncio ufficiale arrivato con un…emoticon

Sarri Lazio Annuncio ufficiale diramato in maniera originale (ma non troppo)

Avatar

Pubblicato

il


Il biancoceleste ha scelto un modo davvero originale per dare Sarri Lazio annuncio ufficiale.

SARRI LAZIO ANNUNCIO UFFICIALE – Ora possiamo dirlo: il 62enne toscano è il nuovo allenatore dei capitolini. Il lieto fine, atteso ormai da tanti (troppi) giorni, si è finalmente materializzato. Lo ha fatto questa notte, con uno scambio di documenti firmati e controfirmati dalle parti. Il tutto è avvenuto sull’asse tra Roma e Milano, dove l’ex mister della Juve si trovava per impegni personali. Ed è stato seguito minuto per minuto da e tifosi, ansiosi al limite dello spasmodico di ricevere la bella notizia.

A darla, in maniera criptica (ma non troppo), la stessa Lazio. Sul suo profilo ufficiale Twitter è infatti comparsa l’emoticon di una sigaretta. Una figurina molto in voga in questi giorni tra i tifosi per descrivere Sarri, accanito fumatore. Sarà forse per questo che il club biancoceleste ne ha fatto uso per dare la sospirata comunicazione. O perlomeno per anticiparla: a breve dovrebbe infatti essere diramata anche la nota ufficiale. Intanto una cosa è certa: Lotito ha partorito (anzi, ‘parto-tito’). Benvenuto nel mondo biancoceleste, piccolo grande Maurizio Sarri.

INTANTO DA IMMOBILE INDIZIO SOCIAL SUL MERCATO

Continua a leggere

Articoli più letti