Seguici sui Social

Primo Piano

Lazio, da un investimento di 35 milioni un tesoretto da paura

Avatar

Pubblicato

il

Formazione Lazio nella gara contro il Milan della stagione 2017-18
PUBBLICITA

Mettiamo che come la Lazio sei un club di medio-alta caratura. Mettiamo anche che per allestire una squadra competitiva hai un tesoretto di 30-35 milioni, non uno di più. Con quei soldi ti potrebbero dire che puoi comprare solo un buon giocatore e di sicuro non un fuoriclasse.

UN CAPOLAVORO

Poi se con quei soldi ne dovresti prendere di più dovrai accontentarti di elementi normali. Invece questo è quanto bastato alla Lazio per arrivare a Luis Alberto, de Vrij, Immobile e Milinkovic. Ossia a quei giocatori che più di tutti in questa stagione stanno facendo volare la squadra di Inzaghi. Un autentico capolavoro reso possibile dalla competenza del ds Tare e dalla tenacia del presidente . Certo, quei quattro gioielli che brillano di luce propria ed anche di luce riflessa (perché i compagni non sono da meno e perché Inzaghi ha dato un gioco e un’anima al progetto) sono arrivati in tempi e modi diversi.

DA UN INVESTIMENTO LIMITATO UN VALORE INCREDIBILE

Resta però il fatto che sono costati quanto un solo giocatore di medio livello preso da club che hanno fatturati più alti. de Vrij è stato pagato 7,5 milioni al nel 2014. Immobile 8,5 al Siviglia un anno e mezzo fa. Milinkovic è costato complessivamente 15 milioni (6 iniziali, più 9 per la della rivendita a metà col Genk). Luis Alberto 4 milioni. Il totale fa 35 milioni. Come fa presente La , roba da brividi. Perché con un investimento limitato Lotito e Tare hanno creato la spina dorsale di una squadra da sogno. E, volendo, l’elenco potrebbe essere allungato. Perché Felipe Anderson, Basta, Parolo, Leiva, LukakuLulic, (tanto per citarne alcuni) sono costati poco rispetto al rendimento che stanno assicurando. E questo ha permesso alla società di accrescere notevolmente il patrimonio. de Vrij a parte, tutti gli altri adesso valgono molto di più. Milinkovic su tutti. Per il serbo è probabile che la prossima estate si arrivi a offerte dai 100 milioni in su.

LA CHAMPIONS LEAGUE

Ma il vero tesoro che quei quattro (e tutti gli altri) possono garantire alle casse del club sono i 40-50 milioni che deriverebbero dalla in Champions League. Introito sicuro se la Lazio arriverà tra le prime quattro perché da quest’anno non ci saranno più i preliminari. Un obiettivo, quello della Champions, che a inizio stagione sembrava impossibile e che invece ora è diventato molto concreto. Grazie a una società che ha saputo investire come meglio non poteva, a un tecnico che non sbaglia nulla e a un gruppo di giocatori capaci di alzare sempre l’asticella dei propri obiettivi.

L’EX ARBITRO PIERI STILA UN PRIMO BILANCIO SUL VAR

SEGUICI SU TWITTER

LEGGI ANCHE L’ELOGIO A LUIS ALBERTO


Pubblicità

Primo Piano

Immobile gol per la nazionale. L’attaccante della Lazio punta la classifica marcatori

Immobile gol per la nazionale. La rete di Ciro contro la Turchia ha dato fiducia all’attaccante della Lazio. La classifica marcatori di Euro 2020 non è un miraggio.

Avatar

Pubblicato

il

Immobile gol

Agli europei l’Italia ha trovato “Immobile ”. L’attaccante si è sbloccato e potrebbe diventare protagonista della classifica marcatori.

Agli europei è “Immobile gol“. Anche i quotisti danno fiducia alle giocate dell’attaccante della Lazio. Il primo biettivo è andare avanti nel cammino europeo, il secondo è quello di lasciare il segno nella competizione e quindi tenere il passo di Lukaku e Schick.


La rete all’esordio ha messo al sicuro contro la Turchia. il 2 a 0 che ha chiuso il (video), e poi l’assist del 3 a 0 per Insigne (suo prossimo compagno di squadra?).
Ciro Immobile è stato il grande protagonista della vittoria dell’Italia e anche i betting analyst di Sisal Matchpoint credono che “Immobile gol” possa ripetersi.

Immobile gol le quote

Un suo gol nella prossima partita dell’Italia è dato a 2,50. Il primo della gara a 4,80 la posta. Quotata anche la doppietta a 10,50 e addirittua la tripletta 50.


Insomma la fiducia intorno al nostro attaccante è risalita e un po’ tutti si stanno accorgendo di quanto sia importante Ciro per la nostra nazionale.

Continua a leggere

Primo Piano

Nuovo ritocco al murale di Mourinho a Testaccio (FOTO)

Murale di Mourinho a Testaccio senza pace: nuovo ritocco all’opera di Harry Greb

Avatar

Pubblicato

il

sarri sul murale di mourinho

Murale di Mourinho Testaccio di nuovo sotto i colpi degli imbrattatori. Ma stavolta non si tratta di una modifica.

Il noto murale di Mourinho a Testaccio sembra proprio essere stato colpito da una sorte avversa. Non si fa a a restaurarlo che torna a subire le altrui attenzioni. La prima volta aveva avuto qualche giorno fa, all’indomani dell’arrivo alla Lazio di Maurizio Sarri. Ignoti, probabilmente tifosi biancocelesti, avevano pensato di festeggiare l’avvenimento apponendo la figura dell’allenatore toscano accanto a quella del collega portoghese. Il cui volto veniva immerso in una coltre di fumo fuoriuscita proprio dalla bocca dell’ex tecnico della Juventus. Una ̵;modifica’ all’opera (anche se qualche tifoso giallorosso non è stato dello stesso avviso).

E così, sull’onda delle proteste, tempo qualche giorno e l’autore, lo street artist Harry Greb, era tornato per riportare il lavoro allo stato originario. Anche quest’ultimo ha avuto però vita breve, tuttavia con esito diverso. A sostituirlo è intervenuto infatti un vero e proprio atto vandalico. Il viso dello Special One è stato di nuovo coperto, ma stavolta con del semplice spray (per la foto clicca qui). Si attende ora la di Greb: cosa farà, restaurerà ancora o lascerà perdere per evitare un ulteriore rischio di imbrattamento? Un pò di pazienza e sapremo chi tra lui e i vandali si sarà stancato per primo.

INTANTO INZAGHI CHIAMA UN SUO FEDELISSIMO ALL’INTER

Continua a leggere

Primo Piano

L’Italia batte la Turchia ed Immobile cita Lino Banfi

Un inizio straripante per gli azzurri di Mancini dove ha brillato anche la stella biancoceleste Immobile. Lo stesso Immobile cita Lino Banfi dopo il gol, scopriamo il perché

Avatar

Pubblicato

il

Immobile gol

Un inizio straripante per gli azzurri di Mancini dove ha brillato anche la stella biancoceleste . Lo stesso Immobile cita Lino Banfi dopo il gol, scopriamo il perché

L’Italia se la canta e se la suona, 3-0 senza storia alla Turchia A segno vanno un autogol di Demiral su tiro-cross di , Insigne su di Ciro e lo stesso Immobile con un tap-in sottoporta.

immobile
Immobile

Dopo il gol Immobile cita Lino Banfi e ai microfoni della Rai a fine partita spiega il perché. 0;Ci è arrivato un messaggio da Lino Banfi che ci chiedeva di gridare porca puttena”. Gol e promessa mantenuta da Immobile che inoltre si è dichiarato entusiasta della prestazione azzurra e ha voluto dichiarare il gol al pubblico presente allo stadio.

Banfi
Lino Banfi

DEFINITO LO STAFF DI SARRI

Continua a leggere

Articoli più letti