Seguici sui Social

News

Magliocchetti (Messaggero): “Rinnovo de Vrij? Dalla Lazio filtra ottimismo. Vi spiego perché”

Pubblicato

il

Stefan de Vrij difensore olandese della Lazio
PUBBLICITA

Il giornalista del Messaggero Daniele Magliocchetti ha parlato del rinnovo contrattuale di de Vrij con la Lazio.

Il cronista si è detto ottimista ai microfoni di Radio Incontro Olympia: “La Lazio aspetta risposte dalla SEG. Mi fido del mio interlocutore che è la società che resta ottimista perché Lotito ha proposto un contratto importante al giocatore. Inoltre, la società gli dà la possibilità di finire alla grande la stagione senza precludergli la possibilità di andarsene via a giugno guadagnando il triplo di quanto guadagna adesso. Dando anche un vantaggio alla SEG perché Lotito gli ha promesso una commissione molto alta. Ci sono delle società italiane che parlano col giocatore, anche se non si potrebbe, perché sono consapevoli che se il giocatore rinnova non possono più permetterselo. Se lui vuole vincere e diventare un grande giocatore deve andare via dall’Italia. Ci sono due esempi eclatanti come Candreva e Hernanes che sono andati via dalla Lazio e hanno floppato.

Sono convinto che il giocatore firmerà il rinnovo e se arriveranno soldi importanti a giugno andrà via permettendo alla Lazio di prendere un sostituto all’altezza. La firma di de Vrij è la cosa più importante perché darebbe un segnale a tutti, anche nello spogliatoio dato che i compagni lo considerano fortissimo. Se poi dovesse andare via non la vedo una tragedia, Tare è bravissimo e ne troverebbe un altro.

Un amico stretto di de Vrij, che non fa parte della società, ma è un grande tifoso e di cui lui si fida molto gli ha detto di stare attento a non fare la fine di Bonucci che si è ritrovato ad essere uno dei migliori difensori italiani, calato in una realtà completamente diversa, si è trovato male. I rischi sono tanti. Da non sottovalutare anche il fatto che lui si trova a meraviglia con questo staff medico, quest’anno ha saltato solo una partita. Merito dei professori che sanno come gestirlo. Lui deve tanto alla società e lo sa. La società vuole una risposta entro la fine dell’anno“. 

SEGUICI SU TWITTER


Pubblicità

Focus

LA NOSTRA STORIA Domenico ‘Mimmo’ Caso

Pubblicato

il


LA NOSTRA STORIA Domenico MimmoCaso nasce a Eboli (SA) il 9 maggio 1954. Centrocampista, fa il suo debutto nel calcio professionistico con la Fiorentina. Nella stagione 1974-1975 vince il suo primo trofeo: la Coppa Italia. Nella stagione 1978-1979 Caso lascia la Fiorentina e si trasferisce al Napoli. Nell’estate 1979 passa all’Inter. Nel 1980 si laurea Campione d’Italia. Dopo l’esperienza in nerazzurro passa per due anni in Serie B al Perugia. Nell’estate del 1983 torna in Serie A con il Torino. Quindi passa alla Lazio, in quel periodo nella serie cadetta. Con la maglia biancoceleste disputa tre stagioni. Nel 1988, dopo la promozione in A, viene ceduto al Latina. Chiude la carriera nell’Orceana.  Dal 1992/93 al 1996/97 è l’allenatore della Lazio Primavera. Il primo anno sfiora lo Scudetto perdendo la finale contro l’Atalanta. Nella stagione 1994/95 vince il titolo. Tra i tanti giovani lancia Alessandro Nesta, Marco Di Vaio, Alessandro Iannuzzi, Flavio Roma e Daniele Franceschini. Dopo aver guidato Foggia, Chievo e Pistoiese, nel 2003/04 torna ad allenare la Primavera laziale. Nel 2004/05 viene chiamato dal nuovo presidente biancoceleste Claudio Lotito ad allenare la prima squadra. Viene esonerato e sostituito da Papadopulo. Successivamente allena la Ternana. A giugno del 2009 viene nominato supervisore del settore giovanile della Cisco Roma. Nel 2011 assume la guida degli Allievi Regionali A1 della Voluntas (Spoleto). A luglio del 2012 viene nominato allenatore della squadra Primavera della Virtus Lanciano. Nel 2013 viene ingaggiato come tecnico della squadra Primavera della Reggina, ma dopo pochi giorni decide di lasciare l’incarico per motivi familiari.

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

 

Continua a leggere

Articoli più letti