LAZIO VERONA Bellissime parole di Immobile a Inzaghi e Luis Alberto

Finalmente bomber Ciro si è sbloccato realizzando una doppietta contro il Verona, da sempre tra le sue vittime preferite. A fine gara bellissime parole di Immobile a Inzaghi e Luis Alberto.

Queste le sue parole ai microfoni di Premium Sport: “Sono felice. Torno a segno dopo 44 giorni più il primo tempo in cui ho sbagliato gol che solitamente riesco a fare più facilmente”. Bellissime parole, poi, di Immobile a Inzaghi e Luis Alberto: “Sono rimasto tranquillo grazie a questi ragazzi che mi mettono sempre in condizione di esprimermi al meglio, soprattutto Luis Alberto che mi ha fatto l’assist nel primo gol. Poca convinzione nelle scorse partite? No, ma lavoravamo più tesi perché volevamo vincere a tutti costi. Quando non si vince per 4-5 partite di seguito è difficile restare sereni ma il mister ci ha dato la carica e la tranquillità per lavorare al meglio. Oggi reazione? C’è stata il giorno dopo Bucarest. I momenti negativi capitano a tutti e la grande squadra come lo è la Lazio deve saperli superare insieme. Oggi non era facile vincere ma l’abbiamo fatto giocando alla grande. Regalo in anticipo per il tuo compleanno di domani? Ci voleva proprio…”.

LA SFIDA CON LO STEAUA

Immobile ha parlato anche a Lazio Style Channel evidenziando l’importanza della sfida con lo Steaua: “Giovedì sarà una sfida importante per noi, è un nostro obiettivo e vogliamo centrarlo. Avremo bisogno della nostra gente che ci spinge a vincere. Sappiamo che dobbiamo fare gol ma abbiamo 90′ di tempo. Lulic? Già in campo mi ha detto che era felice che avessi segnato io. Ringrazio i compagni che mi mettono in condizione. Quando perdiamo soffro, nelle ultime partite non siamo stati cattivi e la squadra era demoralizzata. Oggi abbiamo messo in campo la cattiveria giusta e i risultati si sono visti. Come festeggerò il mio compleanno? Ha organizzato mia moglie, sicuramente ci saranno i miei genitori ma non sarà nulla di eclatante perché giovedì abbiamo la partita”. Poi sfotte Luis Alberto: “Biondo è più bello? Tutt’al più è meno brutto di prima (ride, ndr), ma non dico il motivo per cui si è tinto”. 

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

LEGGI LE PAGELLE DI VERONA LAZIO