Amarcord Castroman: “Mi mancano Roma e i tifosi della Lazio”

Amarcord Castroman. L’ex giocatore della Lazio Lucas Castroman, a Roma con la famiglia, ha ricordato con un pizzico di nostalgia i giorni trascorsi nella capitale.

Amarcord Castroman ai microfoni di Radiosei: “Ogni volta che vengo a Roma con la mia famiglia è davvero bello ed emozionante. Mi mancano i tifosi laziali, con me sono sempre stati buoni ed affettuosi, anche prima del gol nel derby. Mi manca Roma, è una città bellissima. E’ difficile da spiegare, qui mi sento a casa. Domenica riparto, i giorni volano quando sono qui. Domani sono a cena con Maurizio Manzini, cerco sempre di trovare persone che mi fanno rivivere quelle emozioni. Per me è stato come un padre, mi ha aiutato a trovare casa, mi ha aiutato come Simeone“.

Sulla Lazio: “Mi farebbe piacere salutare anche Simone Inzaghi, ancora non l’ho visto. Sono contento di vederlo sulla panchina della Lazio. Era un carissimo ragazzo e ora è anche un grande allenatore. E’ stato bravissimo a far capire ai ragazzi quello che vuole, tutti hanno accettato le sue scelte, li carica benissimo e si vede come è forte questa squadra. Non credo ci sia un giocatore che mi somigli in questa rosa. Io sono stato un giocatore normale in mezzo a tanti campioni. Immobile e Leiva? Avrebbero fatto bene anche nella mia Lazio, sono bravi davvero. La Lazio è una squadra da Champions, ha tutto per arrivarci. Mi piacerebbe tantissimo. Calcio italiano? Non che sia meno importante di prima ma sono gli altri che sono cresciuti”.

UNDER 21 – IL TABELLINO DI ITALIA – NORVEGIA

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

LEGGI LA PROMESSA DI LUCAS LEIVA AI TIFOSI DELLA LAZIO