Seguici sui Social

Articolo copertina

Lazio macchina da trasferta: ecco perchè a Kiev può fare l’impresa

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Esultanza Lazio all'Allianz Stadium
PUBBLICITA

Lazio macchina da trasferta. In vista di Kiev, ci sono tanti buoni motivi per credere nell’impresa.

LAZIO MACCHINA DA TRASFERTA – Ancora 24 ore e poi la Lazio scenderà sul prato dell’Olimpico di Kiev per il ritorno degli ottavi di EL contro la Dynamo. Complice il 2-2 casalingo dell’andata, i biancocelesti devono vincere per staccare il pass per i quarti. Un traguardo importante e prestigioso, che sarebbe un peccato fallire, visto l’abisso tecnico con gli avversari. Dalla sua, la truppa Inzaghi ha gli ottimi risultati stagionali in trasferta. Ottenuti in particolare in campionato, dove occupa il primo posto per reti segnate in trasferta nei top 5 campionati europei. I capitolini sono infatti a quota 35 reti, alla pari con il Liverpool e davanti a Barcellona e Lione (ferme a 34). A seguire, ci sono la Juventus (con 33) e la coppia Manchester City-Psg (appaiate a 32).

E anche in Europa la musica non cambia molto. Le tre reti a testa inflitte nella fase a gironi a Vitesse e Nizza, oltre alle due allo Zulte (a qualificazione già raggiunta) sono segnali comunque positivi. Solo a Bucarest contro la Steaua Immobile e compagni sono rimasti a secco, ma hanno avuto almeno dieci palle gol per portare a casa almeno un pareggio. E domani a Kiev servirà un gol più degli avversari per l’impresa: ce la farà la Lazio? I numeri dicono di sì, vedremo se il campo sarà d’accordo.

LEGGI ANCHE LA NUOVA AVVENTURA IN UN CLUB PER LOTITO

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


Articolo copertina

LAZIO TORINO I tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio

Pubblicato

il

LAZIO TORINO I tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio: le ultime.

Lazio Torino, i tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio. I test sono stati svolti ieri pomeriggio e gli ultimi risultati sono arrivati questa mattina. Un tocco di sereno sul cielo dei piemontesi, dopo quasi una settimana di nubi positive. Per il ritorno alla normalità occorrerà però atttendere il giro di domani. Il bilancio attuale parla di 10 positivi, 8 nella squadra e 2 nello staff. Un numero che sale a quota 16, contando anche i familiari dei contagiati. A preoccupare la Asl è soprattutto il fatto che l’intero gruppo sia positivo alla variante inglese del Covid. Per il momento gli allenamenti in casa granata sono consentiti solo in forma individuale: in caso di tutte negatività anche nei tamponi di domani, si tornerà a lavorare anche in gruppo. La trasferta di martedì contro la Lazio resta dunque a rischio: a tal proposito, l’ultima parola spetterà all’Asl locale, al momento ancora piuttosto perplessa. Da chiarire soprattutto come sarà effettuato il viaggio: il rischio è che possa contribuire a diffondere l’infezione anche tra persone esterne al gruppo squadra.

Continua a leggere