Malagò sul calcio italiano: “I giovani soffriranno il Mondiale senza l’Italia. Per il futuro…”

Tra il Mondiale (che non ci vedrà protagonisti) e il futuro, con l’ipotesi seconde squadre e la questione del nuovo ct azzurro. Parla a tutto tondo il presidente del Coni […]

Tra il Mondiale (che non ci vedrà protagonisti) e il futuro, con l’ipotesi seconde squadre e la questione del nuovo ct azzurro. Parla a tutto tondo il presidente del Coni Malagò sul calcio italiano.

Queste le parole di Malagò sul calcio italiano. A partire dalla mancata qualificazione a Russia 2018, goccia che ha fatto traboccare il vaso dei problemi del pallone nostrano: “Quando finirà il campionato e si accenderanno i riflettori sui ritiri delle nazionali, ci troveremo di fronte alla cruda realtà. Soprattutto per i giovani e per le nuove generazioni sarà triste. Per il futuro bisogna avere il coraggio di ripartire dai vivai, investire nei settori giovanili”.

SECONDE SQUADRE

Ci saranno presto. Se si riuscirà, già nel prossimo campionato o al massimo in quello successivo. Ricordo però che le seconde squadre possono conseguire la promozione fino alla serie B e non possono mai giocare nello stesso campionato della squadra di appartenenza”.

CT AZZURRO

Si è sempre parlato di una rosa di nomi, bisogna però valutare una serie di aspetti. Mancini ha i requisiti per essere un ottimo commissario tecnico della Nazionale”.

LEGGI ANCHE BERISHA SU LAZIO-ATALANTA

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE