Seguici sui Social

News

MONDIALI 2018 Francia Australia 2-1. Blues avanti a fatica

PUBBLICITA

Pubblicato

il

PUBBLICITA

MONDIALI 2018 Francia Australia 2-1 — Nella prima gara del gruppo C i transalpini si impongono di misura contro l’11 di Van Marwijk grazie a un gol di Pogba nel finale

MONDIALI 2018 Francia Australia 2-1 — Nella prima gara del gruppo C i transalpini soffrono contro l’11 di Van Marwijk ma si impongono di misura grazie a un gol di Pogba nel finale. L’Australia tiene testa agli uomini di Deschamps che nel primo tempo non riescono a sfondare il muro avversario. Al 13′ della ripresa però l’arbitro Cunha assegna (con l’ausilio del Var) un calcio di rigore ai Blues per un intervento dubbio di Risdon su Griezmann. Dal dischetto il talento dell’Atletico non sbaglia lasciando partire una fucilata che lascia immobile l’estremo difensore australiano Ryan. Trascorrono appena 4 minuti ed è ancora calcio di rigore.

Nella circostanza però a beneficiare del tiro dagli 11 metri sono gli uomini di Van Marwijk, in virtù dello scellerato tocco di mano aereo di Umititi sugli sviluppi di un calcio di punizione. Dal dischetto si presenta Jedinak che spiazza Lloris e fa 1-1. L’Australia tiene bene il campo e la Francia fa fatica a sfondare. Deschamps sostituisce Griezmann, Dembélé e Tolisso per Giroud, Fekir e Matuidi ma la sensazione è che la sostanza non cambi. Il match sembra avviarsi verso il pari quando Pogba raccoglie un pallone vagante in mezzo all’area e con una zampata lascia partire una parabola che scavalca Ryan decretando il definitivo vantaggio transalpino. Vittoria a fatica dei Blues che in attesa di Danimarca Perù sono in testa a punteggio pieno nel girone C.

  Champions League Lazio Bayern Monaco: le probabili formazioni e dove vederla

WERNER ELOGIA UN EX LAZIO 

SEGUICI SU FACEBOOK 


Continua a leggere
Pubblicità

News

Gascoigne sulla Curva Nord: “La porterei con me all’Isola dei Famosi”

Pubblicato

il

Parole al miele di Paul Gascoigne sulla Curva Nord, alla vigilia della partecipazione dell’ex asso inglese all’Isola dei Famosi.

Così Gascoigne sulla Curva Nord: “La porterei con me sull’Isola, oltre a mio padre. Ho adorato quei tifosi. Quando guardo le partite della Lazio, penso sempre ai cori che mi dedicavano“. Una nuova esperienza per ‘Gazza’, dopo anni di buio: “Sono affondato e riemerso. Adesso vorrei mettermi il peggio alle spalle e trovare pace“. Poi, tornando sui tifosi biancocelesti: “Furono straordinari con me. A Roma ho trascorso tre anni e mezzo fantastici, nonostante l’infortunio. I ricordi più belli? Sicuramente il gol alla Roma nel derby. Ma anche quello al Pescara, dopo aver saltato quattro avversari“. Ricordi anche per gli ex compagni: in particolare Sclosa, Casiraghi e Signori, quelli con cui ha legato di più nella sua avventura capitolina. All’epoca sulla panchina biancoceleste c’era Dino Zoff: Gascoigne lo definisce una persona perbene, oltre che un mito del calcio. Infine, un pò a sorpresa, elogi per il ‘rivale’ sull’altra sponda del Tevere, Francesco Totti: “Un calciatore straordinario, che ha compiuto una grande impresa, un’intera carriera con una sola maglia“.

Continua a leggere