LAZIO NAPOLI Inzaghi: “Sconfitta immeritata. Ora testa alla Juve”

Al termine di Lazio Napoli Inzaghi, tecnico biancoceleste, ha detto la sua in merito alla sconfitta di misura contro gli uomini di Ancelotti

Al termine di Lazio Napoli Inzaghi, tecnico biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Dazn e ha detto la sua in merito alla sconfitta di misura contro gli uomini di Ancelotti: “Probabilmente non avremmo meritato la sconfitta. Abbiamo giocato 35 minuti nel migliore dei modi. Sicuramente è mancata un po’ di concentrazione e questo è un fattore che ci è costato caro. Siamo stati sfortunati in alcune circostanze, prima fra tutte la traversa di Acerbi. Dispiace per la sconfitta, a mio avviso non pienamente meritata, ma c’è entusiasmo e voglia di fare.

La squadra deve ancora crescere e trovare la condizione migliore. Il calendario non ci ha sicuramente avvantaggiati ma non è possibile incidere su questi fattori. Abbiamo speso tanto, e non avendo tanti minuti nelle gambe siamo crollati al primo momento di difficoltà. Bisogna tenere la concentrazione alta, dovremo cercare di farci trovare pronti già sabato prossimo contro la Juve. 

Le parole di Inzaghi ai microfoni di Sky: “Avremmo dovuto prestare maggiore attenzione nella circostanza dell’1-1, a pochi secondi dalla fine del primo tempo. Gli episodi non sono stati dalla nostra parte, è vero. Con i se e con i ma però non cambiano le partite. Sono molto soddisfatto della prima mezz’ora di gara, ho rivisto la migliore Lazio della passata stagione, una Lazio che ha tenuto testa pienamente al Napoli. La squadra dovrà piano piano imparare a gestire questi momenti di black-out che purtroppo, contro squadre di questo tipo possono costare caro. Dobbiamo continuare a lavorare e cercare di trovare al più presto lo stato di forma migliore. I nuovi acquisti hanno fatto bene, sono stato costretto a fare di necessità virtù considerati i numerosi infortuni. Questa però non deve essere una scusante, da domani dovremo rimboccarci le maniche, analizzare la sconfitta e fare in modo di evitare alcune imprecisioni che stasera si sono viste in campo”.

Le parole del mister a Lsr: “Abbiamo abbassato la guardia nel finale di primo tempo. Contro il Napoli purtroppo non puoi permetterti certi momenti di distrazione, ma sono soddisfatto della prima fase di partita. Naturalmente c’è amarezza ma non bisogna fare drammi. La seconda giornata ci darà subito la possibilità di riscattarci contro un grande avversario. Dobbiamo fare un’analisi del match di questa sera e da domani iniziare a preparare la gara contro la Juve. Siamo ancora alla prima giornata di campionato e sono convinto che la squadra abbai tutte le carte in regola per ritrovare la condizione, nell’auspicio di fare una grande prestazione già sabato a Torino.

LAZIO NAPOLI, LA PAGELLE  

SEGUICI SU FACEBOOK