Roma: violentata e derubata una badante davanti al Viminale

Nella serata è stata violentata e derubata una badante nei pressi del Viminale. La donna ha poi chiesto aiuto

violentata e derubata una badante – In tarda serata la donna è stata vittima di violenza. Dopo aver conosciuto un nordafricano e averci parlato, la 53 italiana, è stata violentata intorno le ore 00.30. Dopo aver subito la violenza, ha chiesto immediatamente aiuto ai vigilanti in servizio. Il 118 ha trovato la donna a terra in stato confusionale e l’hanno portato immediatamente all’ospedale. La donna ha raccontato di aver conosciuto un uomo in un locale di Roma. Trasportata all’ospedale San Giovanni, la donna è stata ricoverata per una grossa emorragia e segni di aggressione. I medici hanno riscontrato della violenza di stupro sul corpo della donna.

Arrivata la polizia, la donna avrebbe raccontato di aver conosciuto l’uomo il giorno prima e di esserci uscita il giorno seguente nella stessa zona, dopo di ché, sarebbe stata violentata e rapinata. Ora la polizia sta esaminando le prove e sta cercando di capire come siano andati i fatti. si sta cercando di ricostruire non solo la serata e la notte dello stupro da lei denunciato, con i suoi spostamenti, ma anche il giorno prima quando i due si sarebbero conosciuti in un bar. Fuori dai locali, sono presenti alcune telecamere, quindi la polizia sta esaminando tutti i video.

Le parole della donna: “Quell’uomo, nordafricano, prima mi ha chiesto di cenare insieme perché aveva fame, poi dopo, siamo rimasti a parlare un po’, ma all’improvviso mi ha spinto contro i tavolini del ristobar nascosti sotto un grosso ombrellone e mi ha violentata. Il locale era chiuso ormai, non c’era più nessuno. È stato un incubo, mi ha portato via anche 70 euro. Non riuscivo a liberarmi dalla sua presa, ero impietrita, forse sono svenuta“.

SEGUICI SU FACEBOOK

BONISOLI ANNUNCIA NOVITà

La Cronaca di Roma @ 2018