Seguici sui Social



Focus

LAZIALI FUORI PORTA Palombi ancora a segno. Vince Germoni

Pubblicato

il

Simone Palombi attaccante della Lazio
PUBBLICITA

Nuovo appuntamento stagionale con Laziali Fuori Porta, la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere.

Questi i nostri Laziali Fuori Porta: Sprocati (Parma), Di Gennaro, Djavan Anderson, Andrè Anderson (Salernitana), Palombi (Lecce), Germoni (Virtus Entella), Adamonis (Casertana), Spizzichino (Cuneo), Bezziccheri (Albissola), Marchesi (Pro Piacenza), Tounkara (Schaffhausen), Kishna (ADO Den Haag), Vargic (Anorthosis).

SERIE A

Sprocati: Vince in trasferta il Parma, che batte a domicilio il Torino per 1-2 grazie alle reti di Gervinho e Inglese. Ennesima panchina per il trequartista ex Salernitana.

SERIE B

Di Gennaro, Djavan Anderson, Andrè Anderson: la Salernitana batte di misura lo Spezia e si innalza al terzo posto in classifica nella serie cadetta. Andrè Anderson entra negli ultimi 10 minuti parecipando alle barricate granata. Solo panchina per l’altro Anderson. Di Gennaro fuori per problemi muscolari.

Palombi: ancora un goal, il sesto stagionale per Simone Palombi. L’attaccante aiuta il suo Lecce a battere il Cosenza per 3-2. Bello il destro con cui il classe ’97 trova la rete del raddoppio giallorosso. Inizio di stagione più che positivo per lui, che in Salento sembra aver trovato la propria dimensione.

SERIE C

Germoni: quarta partita in Serie C e quarta vittoria per la Virtus Entella, ancora scottata per il mancato ripescaggio in Serie B. I liguri battono 1-2 il Pontedera in trasferta. Buona la prova per il laterale difensivo, in campo per tutti i 90 minuti e autore di una prestazione diligente.

Adamonis: solo panchina per l’estremo difensore lituano nel pareggio a reti bianche della Casertana contro il Trapani capolista.

Spizzichino: non rientra nella lista dei convocati Spizzichino nel pareggio 0-0 del Cuneo contro la Pistoiese. Per i piemontesi si tratta comunque del settimo risultato utile consecutivo.

Bezziccheri: vince di misura l’Albissola, che si impone per 1-0 contro la Juventus B. Daniel Bezziccheri sfodera una buona prestazione, giocando l’intera partita come esterno d’attacco. Nel finale rimedia anche un giallo per perdita di tempo.

Marchesi: sconfitta per 3-1 nel derby contro il Piacenza, una sconfitta che costa la panchina a Giuliano Giannichedda. Marchesi entra in campo al minuto 55 ma poco dopo è costretto a lasciare il campo per infortunio.

CHALLENGE LEAGUE (Svizzera)

Tounkara: vittoria per lo Schaffhausen contro il Chiasso. 3-2 il finale. Fuori dai convocati l’attaccante ex Barcellona, ancora alle prese con un infortunio.

EREDIVISIE Olanda

Kishna: ancora fuori dall’elenco dei convocati l’esterno olandese, che non partecipa alla sconfitta interna dei suoi per 0-1 contro l’AZ Alkmaar.

FIRST DIVISION (Cipro)

Vargic: l’Anorthosis vince 1-0 contro il Nea Salamis grazie ad una rete nel finale di match. Vargic, sempre titolare nelle prime 5, stavolta si accomoda in panchina per un problema alla mano.

LEGGI LE DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO>>>CLICCA QUI


News

LA NOSTRA STORIA – “El Pipe” Felipe Anderson

Pubblicato

il

Felipe Anderson attaccante della Lazio

Il 15 aprile 1993 nasce a Brasilia Felipe Anderson. Si impone nelle fila del Santos come trequartista puro, possiede una grande tecnica di base. Ex giocatore della Lazio rapido e scattante, eccelle nel dribbling.

GLI INIZI DELLA CARRIERA

Inizia a giocare a sei anni a Santa Maria nell’Associação 14 Companhia de Polícia Militar Independente (CPMIND). Poco dopo passa al Federal FC. Resta fino al 2006, anno in cui viene ingaggiato dal Sport Clube Recreativo Gaminha FC. In seguito passa all’Astral EC, squadra del Paraná. Nel 2007 entra a far parte delle giovanili del Coritiba e l’estate successiva passa al Santos. In un primo momento viene ingaggiato dalle squadre giovanili per poi nel 2010 fare il suo esordio in prima squadra. Nel 2011 vince due titoli: prima il Paulistão e poi la Coppa Libertadores. Perde per un soffio, conquistando la medaglia d’argento, la Coppa del mondo per club FIFA 2011 a causa della sconfitta subita in finale contro il Barcellona. L’anno successivo vince altri due titoli, conquista di nuovo il Paulistão e vince la Recopa Sudamericana.

L’ARRIVO ALLA LAZIO

Nel 2013 dopo una lunga trattativa viene acquistato dalla Lazio per circa 9 milioni di euro. Il giocatore firma un contratto della durata di cinque anni, poi rinnovato fino al 2020. Il primo anno per ‘il Pipe‘ le cose non vanno bene. Per lui alla fine della stagione si contano solo 13 presenze. È nella stagione seguente che il suo talento esplode mettendo in mostra tutto il suo repertorio. Da allora una scalata interminabile che lo ha portato ad essere protagonista indiscusso delle fortune della squadra biancoceleste. Il 17 aprile 2016 raggiunge quota 100 presenze con la maglia del club capitolino. Il 28 gennaio 2017 disputa la sua centesima partita in Serie A. Ad agosto 2017 vince il suo primo titolo in biancoceleste trionfando sulla Juventus nella Supercoppa Italiana. Anderson però non gioca per un infortunio che gli farà saltare anche i primi mesi della nuova stagione. A luglio 2018 si trasferisce al West Ham Utd per 38 milioni di euro.

LA NAZIONALE 

Felipe Anderson fa il suo esordio con la maglia della Nazionale Brasiliana in Argentina nel Campionato sudamericano di calcio Under-20 2013. A giugno 2015 in occasione di una amichevole contro il Messico arriva anche il suo esordio con la Nazionale maggiore brasiliana. Nel 2016, nella sua terra, vince la Medaglia d’Oro con la Nazionale Olimpica.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti