Il Procuratore Figc Pecoraro e il “problema” Ultras: “Quando ero Prefetto di Roma…”

Il Procuratore Figc Pecoraro e il “problema” Ultras. Dopo che anche il Presidente della Repubblica Mattarella ha sollevato la questione durante il suo discorso dell’ultimo dell’anno, è arrivata la risposta del procuratore federale.

Il Procuratore Figc Pecoraro e il “problema” Ultras: “Non posso che accogliere con favore le parole di Mattarella. Quando ero prefetto di Roma spostai i derby di pomeriggio per favorire l’azione delle forze dell’ordine perché con la luce è più facile l’identificazione dei delinquenti. Con la tessera del tifoso sarebbe stato tutto più semplice. Adesso invece l’unico modo per contrastare il fenomeno è l’utilizzo delle nuove tecnologie. Per esempio all’Olimpico sono state introdotte le telecamere ai tornelli. Le società devono collaborare il più possibile con la polizia, anche per limitare la responsabilità oggettiva, che un domani potrà essere rivista, dal momento che è divenuta nel tempo uno strumento di ricatto degli ultras”.

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER SU TWITTER

INTANTO AL BESIKTAS INTERESSA PATRIC>>>CLICCA QUI