Seguici sui Social

News

LAZIO EMPOLI Inzaghi: “Contro il Siviglia, Immobile ci sarà. Milinkovic…”

Pubblicato

in

Inzaghi, allenatore della Lazio a formello


La supera la squadra toscana grazie al gol siglato da Caicedo –

Dopo la vittoria per 1-0 sul Frosinone con gol di Caicedo, arriva il bis della serata di oggi, la Lazio supera l’Empoli 1-0 con gol del Panteron ecuadoregno. Lazio Empoli Inzaghi parla al termine della partita a Sky Sport:

Penso che il primo tempo è stato fatto bene, dovevamo fare un gol in più almeno nelle due occasioni di Milinkovic. Nel secondo tempo abbiamo perso un po’ di lucidità allungandoci. Non ricordo parate di Strakosha. Però l’Empoli è ben allenata e ha tenuto più possesso di noi. Siamo stati bravi a soffrire senza lasciare spazio agli avversari. Nella serie A di oggi tutte le partite sono sofferte, non ti lasciano più giocare facilmente. Questa era la terza partita in 7 giorni, avevo dei giocatori che avevano chiesto cambi e gli ho chiesto di tenere un po’ e non mollare avevo cambi obbligati e cambi ridotti. Tutti quelli che hanno giocato mi hanno dato grandi risposte”.

“Abbiamo vinto le ultime 2 partite 1-0 con i gol decisivi di Caciedo, l’anno scorso subita qualche critica ingiusta. Io avevo chiesto al presidente di tenerlo perché è un professionista esemplare e quando lo chiama in causa dà sempre queste risposte. Ha fatto gol importanti anche l’anno scorso. Giocare 3 partite di queste intensità dopo i 120 minuti di Milano mi hanno dato grandi risposte. C’erano i rigoristi Immobile e Luis Alberto, gli altri erano Lulic, Romulo e correa. Stamattina avevamo detto che avrebbero potuto tirare Lulic o Romulo e Caicedo si è preso una bella responsabilità, sono contento per lui che abbia segnato altrimenti mi sarei arrabbiato”.

“Al di là della fatica fisica, bisogna tenere il possesso e rischiare qualche giocata, quando si prova sempre a giocarla è normale prendere rischi. Vogliamo far correre gli avversari, abbiamo sbagliato qualche passaggio come a Napoli nell’occasione dell’espulsione di Acerbi. La passata stagione queste partite le avremmo vinte con più gol, ma ora soffriamo e siamo ancora in ballo per 3 competizioni. Ho avuto risposte dai giocatori che hanno giocato di meno. Penso che il gruppo che abbiamo, soffra molto bene insieme perché vuole arrivare fino in fondo a ogni competizioni. Oggi mancavano Parolo, Immobile, Luis Felipe e Luis Alberto ma hanno comunque vinto”.

“All’andata dopo aver perso le prime due partite avevamo fatto lo stesso risultato. Questa è una squadra che sa soffrire insieme perché è matura. Nel secondo tempo l’Empoli ha tenuto più possesso di noi ma abbiamo fatto 3 partite in 7 giorni. Immobile a Siviglia? Penso di sì, anche per Luis Alberto. Dovremo valutare Milinkovic e Caicedo. Anche Correa che ha giocato con una fasciatura. Ora però avremo una settimana per recuperare al meglio”.

SEGUICI SU FACEBOOK

LE PAROLE DI LULIC

News

Lazio Fares non è ancora ufficiale: potrebbe non giocare a Cagliari

Pubblicato

in

PAIDEIA Lazio Fares


Fares non è ancora ufficiale, questo potrebbe diventare un grande problema in vista della gara contro il Cagliari

Lazio Fares non è ancora ufficiale – Non arrivano buone notizie da Formello, il nuovo acquisto Fares sì sta sì allenando con i compagni, ma non è ancora arrivata la sua ufficialità a causa dell’indicatore di liquitidà imposto dalla FIGC. La Lazio infatti, deve vendere prima di poter acquistare, questo sta bloccando la trattativa con la Spal che inizia a spazientirsi. Anche la squadra di Ferrara ha lo stesso problema e non può annunciare il sostituto del francoalgerino finché i biancocelesti, non ufficializzano Fares. Il calciatore nel frattempo continua ad allenarsi a Formello ma potrebbe non partire con la squadra e saltare la prima di campionato con il Cagliari che al momento è molto a rischio.

Continua a leggere

Articoli più letti