LIVE CONFERENZA Romulo: “Lazio squadra che gioca il miglior calcio. Che bello essere qui!”

LIVE CONFERENZA Romulo. L’ultimo arrivato in casa Lazio, completata l’ultima fase delle visite mediche stamane in Paideia, si presenta ai giornalisti nella sala stampa di Formello.

LIVE CONFERENZA Romulo

Prende la parola il Direttore Sportivo Igli Tare: “Sappiamo tutti come funziona il mercato di gennaio, acquisto non acquisto, esterno non esterno. Alla fine all’ultimo giorno di mercato abbiamo fatto questa operazione. Non avevamo necessità perchè la rosa era ampia, ma anche per via dei problemi di Marusic e Patric abbiamo deciso di trovare un profilo di un giocatore esperto che potesse integrarsi da subito all’interno della nostra squadra. Soprattutto per le sue caratteristiche. L’innesto di Romulo è importante, ci aiuterà molto per caratteristiche e determinazione”.

Inizia la conferenza di Romulo

Momento giusto per arrivare a Roma?

“Avevo già perso una grande occasione quando andai alla Juve, perchè ebbi un problema fisico. Volevo questa rivincita, arrivare in una grande squadra per dimostrare il mio valore. Darò tutto me stesso per raggiungere gli obiettivi di squadra e personali. Voglio prendermi la rivincita”.

Sei pronto per giocare? Come ti hanno accolto i compagni?

“E’ stato facile inserirmi. Conoscevo già dei ragazzi e avevo già giocato con Parolo e Immobile in Nazionale. Mi sento già a mio agio, i ragazzi mi hanno accolto molto bene. Sono pronto per giocare e dare il massimo per la squadra e per il mister”.

La lotta Champions?

“Siamo tutti lì, siamo tutti in corsa. Anche per questo ho ricevuto la chiamata del Direttore. Quando ci sono tante partite, tra infortuni e squalifiche, servono tante alternative”.

Cosa hai pensato quando ti hanno detto che c’era la possibilità di venire alla Lazio?

“Ero emozionato perchè si tratta di una grande squadra. Come ho detto avevo già perso delle possibilità in passato e volevo prendermi la rivincita. La Lazio è una grande squadra, non c’è stato bisogno di convincermi. Darò tutto me stesso”.

Aiuterai a netraulizzare Piatek? Differenze tra lui e Immobile?

“Piatek è molto forte, me ne sono accorto subito in estate. E’ un professionista, si allena tantissimo ed è molto forte nell’area di rigore. Immobile è forte anche fuori dall’area, nel fare gioco. Bisogna stare attenti negli ultimi 16 metri con Piatek”.

Da avversario che impressioni avevi della Lazio?

“Ogni volta che ho affrontato la Lazio ho perso. E’ una squadra che gioca bene e pressa alto. Fa un calcio aggressivo. La Lazio secondo me è la squadra che gioca il miglior calcio. E’ organizzata, fa pressing aggressivo. Ha un mix di esperienza e gioventù. Può puntare in alto e sono veramente contento di essere venuto qua. Poi certo, la Juve fa un campionato a parte, ma contro di loro la Lazio ha dominato”.

Il tuo ruolo?

“Sono venuto per giocare in fascia ma tutti sanno che il mister può contare su di me anche per fare l’interno. Sono due ruoli che faccio con naturalezza”.

Il derby?

“Da quando sono in Italia so che il derby della Capitale è il più sentito e il più bello da vedere. Non vedo l’ora di giocarlo perchè è una partita bellissima”.

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

INTANTO DESIGNATO L’ARBITRO PER LAZIO-EMPOLI>>>LEGGI QUI