LAZIO UDINESE Conferenza di Inzaghi: “Ci crediamo, c’è rabbia e delusione”. Poi stoccata agli arbitri…

Alla vigilia di Lazio Udinese conferenza di Inzaghi direttamente dal centro sportivo di Formello. Di seguito riportiamo le sue parole.

LAZIO UDINESE Conferenza di Inzaghi, ecco la prima domanda:

Presa di posizione della società sulla decisione del Giudice Sportivo?

“Faremo considerazioni successive, il mister deve parlare della gara”. (ndr, Stefano De Martino)

Mister ci si crede ancora?

“Certo, i giochi sono aperti. I ragazzi hanno capito la situazione. L’anno scorso abbiamo perso la Champions negli ultimi 15 minuti. Mancano ancora partite e non molleremo. Dovremo fare una grande gara”.

Il sentimento della squadra?

“Tantissima rabbia e delusione. Dopo il primo tempo non meritavamo di perdere assolutamente. Abbiamo avuto tante occasioni ma non abbiamo segnato. Purtroppo c’è grandissima delusione. Ci sono partite e punti a disposizione. Ciò che è accaduto potrebbe demotivare la squadra ma i mieri ragazzi sanno che non ci dobbiamo abbattere”.

Perché la Lazio fa giurisprudenza nelle condotte arbitrali?

“Io penso che il mio sogno sia quello che si possa recriminare solo sui nostri errori. Lo scorso anno abbiamo recriminato tanto e stiamo recriminando ancora. Purtroppo a volte siamo costretti a recriminare su altri fattori”.

Calvarese è una garanzia?


“E’ un arbitro importante che ha arbitrato il derby di Genova bene. Io devo concentrarmi sulla mia squadra e sui miei giocatori. Penso solo all’Udinese. Noi abbbiamo l’obbligo di crederci e sappiamo che è tutto aperto. Già da domani avremo la possibilità di muovere la classifica. L’Udinese sabato noavrebbe meritato di perdere, faremo attenzione”.

Infermeria?

“Radu e Marusic stanno meglio ma dovrò valutare la condizione nell’allenamento di oggi. Luis Alberto è squalificato, Berisha out. Correa ha preso una bella botta. Aveva qualche problema. Gli esami hanno escluso lesioni. Valuteremo oggi e domani mattina”.

Come ha reagito Acerbi?

“Ti posso dire ha fatto due ottimi allenamenti e sta benissimo. Ci darà un’ottima mano”.

Luis Alberto assente, modifiche tattiche?

“L’Udinese ha giocato ultimamente con il 3-5-2 e hanno giocato molto bene. Una squadra attenta e concentrata. Luis Alberto? Mi è costata l’espulsione anche a me. Mi è dispiaciuto perché l’ammonizione non era giusta e sapevo che avremmo perso un giocatore molto importante per la gara di domani. Sia Parolo che Cataldi possono sostituirlo”.

Hai fatto qualche errore sulle scelte?

Con il senno di poi uno si fa sempre delle domande. Con il Milan dovevamo essere in vantaggio nel primo tempo. Poi abbiamo trovato un grande Reina. Nel secondo tempo la gara stava andando verso lo 0-0, poi è successo quell’episodio che ci ha condannato”.


SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

MILAN LAZIO LEIVA SI DIFENDE DALLE ACCUSE POST PARTITA >>> LEGGI QUI