MILAN LAZIO Lotito contro Rocchi: la decisione del patron dopo gli errori arbitrali

MILAN LAZIO Lotito contro Rocchi: la decisione del patron dopo gli errori arbitrali.

MILAN LAZIO Lotito contro Rocchi. Al presidente, come a tutto l’ambiente biancoceleste, non è andata giù la direzione dello scontro Champions di San Siro. Sotto accusa, in particolare, il rigore negato sul contatto tra Rodriguez e Milinkovic-Savic nell’area rossonera. Episodio cui hanno fatto da contraltare i due penalties assegnati, con incredibile rapidità e sicurezza, ai rossoneri. Di questi, uno, palesemente inesistente, è stato poi revocato con l’ausilio del VAR. Insomma, anche quest’anno gli errori arbitrali stanno incidendo non poco sulle vicende dell’aquila e a fine stagione si faranno i conti. In estate infatti il presidente Lotito, di nuovo membro del Consiglio Federale, potrebbe intervenire istituzionalmente sulla materia arbitrale.

L’arbitro Rocchi, oltretutto, non è nuovo a direzioni polemiche contro i biancocelesti: a parte l’espulsione di Acerbi contro il Napoli che aveva mandato Inzaghi su tutte le furie, il vero segno rosso nel rapporto è quel gol di mano di Cutrone in Milan – Lazio dello scorso anno, non ravvisato dall’arbitro fiorentino, allora designato al Var. La misura è colma insomma, Lotito e la Lazio proveranno a farsi sentire.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER