ESCLUSIVA Tra Radu e la Lazio c’è mister Inzaghi

In casa Lazio è tempo di vacanze (per i giocatori) e di lavoro per il direttore sportivo Igli Tare. Il prossimo anno sarà importante per la squadra capitolina, vincitrice ancora una volta della coppa nazionale. Mister Inzaghi vuole alzare il livello della rosa biancoceleste a tutti i costi, e, a tal proposito, si parla spesso di ringiovanire la squadra. Nonostante Radu sia una colonna portante della Lazio da anni, (lo confermano le 178 presenze dal 2008 con l’aquila sul petto) pare però che il romeno non sia più gradito allo staff tecnico biancoceleste. Se il motivo di tale decisione riguardasse squisitamente la tattica, sarebbe tutto nella norma. Da qualche giorno, invece, si fa sempre più concreta l’idea che il romeno non faccia più parte del progetto tecnico per altri motivi: sembra, infatti, che ci si stato un acceso diverbio con mister Inzaghi. Da fonti raccolte in esclusiva dalla redazione di laziochannel.it, pare che la discussione sia stata davvero dura e con conseguenze sulla coesione dello spogliatoio, tanto che, per calmare gli animi, è dovuto intervenire il presidente Claudio Lotito. Quest’ultimo, con l’ausilio del ds Tare, ha deciso che, per il bene della squadra, sia meglio privarsi di Radu che, a quanto pare, non dovrebbe nemmeno partire per il ritiro di Auronzo di Cadore. Dobbiamo constatare che se Radu non dovesse neppure essere convocato per il ritiro estivo sarebbe un vero peccato, poiché evidentemente il duro diverbio con il tecnico biancoceleste avrebbe davvero compromesso i rapporti con tutto lo staff. Se così dovessero andare le cose, ci troveremmo in una situazione davvero spiacevole. Radu, di fatto, è un calciatore importantissimo per la nostra storia, e se dovesse andar via senza nemmeno un giusto tributo da parte della società, ciò non sarebbe né bello né giusto. Speriamo allora che il tutto possa essere risolto, e che il difensore romeno, il prossimo anno, possa tornare a vestire e, soprattutto, a difendere, come ha sempre fatto, i nostri gloriosi colori.

Articolo a cura del Direttore Davide Sperati.

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK