LA NOSTRA STORIA Il centrocampista Libero Marchini

LA NOSTRA STORIA Libero Marchini nasce a Castelnuovo Magra il 31 ottobre 1913. Per prendere parte alle Olimpiadi, con il benestare del regime fascista, si tolse un anno dalla carta d’identità. Gli annali del calcio riportano 1914.

Alcune fonti riportano Turiddu. Dal 1931 al 1933 Marchini gioca nella Carrarese. L’anno successivo è in forza alla Fiorentina e quindi al Genoa. Nel 1935 passa alla Lucchese. Dalla squadra toscana, dopo essersi laureato campione con la Nazionale alle Olimpiadi di Berlino del 1936 ed aver collezionato altre due presenze con la Nazionale B, si trasferisce alla Lazio. In biancoceleste disputa due stagioni.

Vincolato con la Lazio cerca di firmare un contratto con il Torino senza consultare la dirigenza biancoceleste. Il presidente Zenobi lo mette al minimo dello stipendio. Inoltre lo spedisce per una stagione intera in tribuna pur essendo un giocatore della Nazionale. Nella stagione 1939-40 passa al Torino. La stagione seguente passa alla Lucchese per chiudere infine la carriera nella Carrarese. È morto a Trieste il 1 novembre 2003.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER