LA NOSTRA STORIA L’ex difensore Luigi Allemandi

LA NOSTRA STORIA Luigi Allemandi nasce a San Damiano Macra l’8 novembre 1903. Si trasferì in giovane età a Legnano con la famiglia.

Allemandi inizia la carriera nei Giovani Calciatori Legnanesi. Dal 1921 passa al Legnano, dove nel 1924 diventa titolare. Nel 1925 si trasferisce alla Juventus. Nel 1927 viene coinvolto nel caso di corruzione riguardante il derby Torino-Juventus, che porterà alla revoca dello scudetto granata.

Nonostante si proclami innocente viene squalificato a vita. Un anno dopo viene amnistiato a seguito delle nozze di Umberto di Savoia. Nel 1928 passa all’Inter. Dai nerazzurri passa all’Ambrosiana dove resta fino al 1935. Campione del Mondo nel 1934. Nel 1935/36 si trasferisce alla Roma. Nella stagione 1937/38 passa al Venezia.

Gioca la sua ultima stagione, quella 1938/39, con la maglia della Lazio.Terminato di giocare, dopo una breve parentesi da allenatore nella Lazio nel 1938/39, abbandona il mondo del calcio definitivamente. È stato uno dei più forti terzini italiani di tutti i tempi. È deceduto a Pietra Ligure il 25 settembre 1978.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER